Politica / Politica

Commenta Stampa

Governo. De Lieto (S.C.S.D.): “si accentua la crisi, meglio le elezioni”


Governo. De Lieto (S.C.S.D.): “si accentua la crisi, meglio le elezioni”
02/01/2012, 17:01

Il nuovo anno inizia all’insegna di aumenti che vanno dalla benzina ai trasporti, al pedaggio autostradale, al canone Rai, all’energia elettrica, al riscaldamento, alle tasse e balzelli, di tutti i tipi e specie …. . Solo pensioni e salari rimangono fermi, anzi, diminuiscono per effetto delle nuove e vecchie tasse, che spremono, sempre di più, proprio chi le ha sempre pagate ha dichiarato il Segretario Generale del Sindacato Comparto Sicurezza e Difesa – S.C.S.D., Antonio de Lieto. L’Italia sta vivendo una crisi pesantissima ed il Governo “tecnico”, ha dato un colpo durissimo proprio ai pensionati ed ai lavoratori – ha sottolineato DE LIETO - rendendo l’Italia più povera e gli italiani meno liberi, basti pensare ai conti correnti bancari .Vi è una crisi di fiducia generalizzata ed i “tecnici”, non solo non hanno fatto alcun miracolo, ma hanno adottato misure essenzialmente fatte di tasse e tagli, che stanno mettendo il Paese in ginocchio. La chiusura di migliaia di attività di tutti i tipi, rischia di provocare, in maniera massiccia, nuova disoccupazione . A giudizio del S.C.S.D. – ha concluso DE LIETO – è opportuno che si vada al voto subito e si ponga fine all’esperienza di un Governo che non è frutto di libere elezioni e che sta perdendo sempre di più, l’iniziale apparente consenso. E’ sotto gli occhi di tutti, fra l’altro, che con il Governo Monti, le cose per il nostro Paese sono peggiorate e non sembrano esservi all’orizzonte, segnali di concreta e forte ripresa e allora…..perché continuare su questa strada?

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©