Politica / Parlamento

Commenta Stampa

L'ex senatore Pdl: "Mai raccomandato Miccichè"

Governo: Dell'Utri: "Letta? E' bravo, ha le palle"

"Berlusconi? Lo hanno torturato"

Governo: Dell'Utri: 'Letta? E' bravo, ha le palle'
07/05/2013, 18:53

ROMA - Enrico Letta? «Ha le palle. Per esempio ha risolto subito il caso Biancofiore. È l'unica possibilità che abbiamo, la migliore figura possibile». Così Marcello Dell'Utri ex senatore Pdl alla Zanzara su Radio 24. «Letta è bravissimo, accorto, prudente, sobrio - prosegue - ha tutte le qualità, meglio di molti anche del Pdl. Nel Pdl ci sono persone capaci, ma anche tanti incapaci. Letta ha tutto dalla sua parte, è giovane, brillante. Berlusconi dà le carte, certo, ma a uno bravo». Poi allontana le accuse che lo volevano come “sponsor” di Miccichè: «Mai raccomandato Miccichè per fare il sottosegretario, sono palle, cazzate. Sono io che ho bisogno di essere raccomandato, al limite. Non esiste. Miccichè è un mio amico, per questo dice quelle cose ma non ho mai parlato con Berlusconi di lui».

Poi su Berlusconi: «Hanno torturato Silvio come nell'Inquisizione. Mi meraviglio che abbia ancora voglia di lottare e che sia vivo, per queste cose ci si ammala, anche gravemente. Il Torquemada di Berlusconi è il tribunale di Milano. Ma un salvacondotto non è possibile, è una cosa che non si può fermare. Berlusconi è appeso alle sentenze, ma se lo condannano non farà saltare il banco, ha fatto una scelta storica con l'unico governo possibile». Così l'ex senatore del Pdl Marcello Dell'Utri ha proseguito alla Zanzara su Radio 24.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©