Politica / Parlamento

Commenta Stampa

GOVERNO E REGIONE: RAPPORTO ISTITUZIONALE O INCIUCIO?


GOVERNO E REGIONE: RAPPORTO ISTITUZIONALE O INCIUCIO?
07/07/2008, 09:07

'I ministri del centrodestra stanno dando ossigeno ad una classe dirigente locale bocciata sonoramente dagli elettori, e questo succede proprio in Campania'. Questo uno dei fili conduttori del dibattito tenutosi in un albergo cittadino tra il mondo delle associazioni ed esponenti locali e nazionali del PdL. Evidentemente il fitto intreccio di rapporti, incontri, comunicati, annunci di finanziamenti, abbracci, sorrisi e promesse tra i ministri di Berlusconi e Bassolino, sta destando qualche perplessità, non solo in alcuni deputati, (vedi Caldoro), ma anche nel mondo delle associazioni, che paga sulla propria pelle il sistema di potere clientelare di Bassolino e soci. Cosi è intervenuto il rappresentante delle Associazioni della Nuova Italia, Rosario Lopa. Effettivamente, prosegue l’esponente di Nuova Italia, nemmeno il Governo di Prodi gli è stato così amico. Credo che sia importante, organizzare un governo ombra regionale del centrodestra, come ribadito da caldoro, ma allargarlo ai rappresentanti delle associazioni, in modo da essere di supporto ai Ministri e portarli a conoscenza, prima di incontri demagogici e strumentali, delle reali problematiche da affrontare. Di contro, continua Lopa, Bassolino & co. continueranno a mantenere in vita e rinvigorire il loro sistema di potere che ha già causato troppi danni alla città e alla Campania. Il PdL deve evitare la rissosità, Bassolino sta ricostruendo la sua personalissima rete di potere, che significa anche gestione del consenso clientelare. Un sistema, ha concluso Lopa, che deve essere rapidamente demolito per far ripartire Napoli, la sua provincia e la regione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©