Politica / Politica

Commenta Stampa

Domani tocca alle cariche istituzionali

Governo: finite le consultazioni di Mattarella con i partiti


Governo: finite le consultazioni di Mattarella con i partiti
12/04/2018, 19:35

ROMA - Finito il giro di consultazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella con i partiti, domani toccherà ai presidenti di Camera e Senato e all'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. 

I partiti principali hanno confermato le rispettive posizioni. Il Pd ha detto di restare all'opposizione, anche se ha aperto alla possibilità di discutere per un "governo del presidente". Il centrodestra ha detto di volere l'incarico per un esponente di destra, ma è stato interessante il fatto che il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, in rappresentanza anche di Fratelli d'Italia e Forza Italia, ha letto un comunicato preparato in anticipo. Segno che non gli interessava alcuna proposta che Mattarella avesse fatto. Alla fine, Berlusconi - mentre la Meloni e Salvini uscivano - si è avvicinato ai microfoni e ha detto: "Mi raccomando fate i bravi. Sappiate distinguere fra i veri democratici e chi non conosce nemmeno l'abc della democrazia". Una frase che ha destato l'irritazione non solo del Movimento 5 Stelle, a cui era palesemente diretta, ma anche dei suoi alleati. 

Poi è stato M5S ad andare a parlare con Mattarella, con Di Maio che ha detto che l'unica soluzione è un governo M5S-Lega, senza Berlusconi; unica alternativa, il voto. 

Ora toccherà al Presidente della Repubblica decidere cosa fare. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©