Politica / Politica

Commenta Stampa

Governo Monti, Paternostro (PPI): “necessario non toccare casa e pensioni”


Governo Monti, Paternostro (PPI): “necessario non toccare casa e pensioni”
17/11/2011, 17:11

Il programma di Monti poteva essere più audace – ha dichiarato la Vicesegretaria del Partito Pensionati per l’Italia, Anna Paternostro – per ridare speranza a milioni di italiani costretti a vivere in miseria ed esclusi da prospettive positive per l’immediato futuro.
ICI e pensioni sono un disco rotto. – ha rimarcato PATERNOSTRO – Il Partito Pensionati per l’Italia ricorda a Monti che la casa rappresenta il sacrificio e le privazioni di milioni di famiglie e “fare cassa” sui sudori di famiglie e, a volte, di generazioni è profondamente sbagliato, oltre che enormemente ingiusto.
Per quanto concerne le pensioni è ora di smetterla con il ritenere le stesse la causa di tutti i mali. – ha sottolineato PATERNOSTRO – Non servono “imbellettamenti” per giustificare interventi inutili e ulteriormente dannosi per i lavoratori che, dopo decenni di duro lavoro e pesanti contribuzioni, aspirano ad una pensione dignitosa.
Il Partito Pensionati per l’Italia invita il Senatore Monti a ricordarsi, quando parla di pensioni, dei milioni di italiani costretti a vivere con meno di 500 euro al mese, dei tanti disabili che vivono con 260 euro al mese e dei milioni di pensionati che non ricevono un aumento da circa 20 anni, che hanno visto impoverirsi giorno dopo giorno l’importo di pensioni diventate sempre più misere ed insufficienti. C’è un “problema pensioni” nel nostro Paese – ha evidenziato PATERNOSTRO – che è rappresentato dalla loro esiguità e dal mancato adeguamento al costo reale della vita.
Il Partito Pensionati per l’Italia non si associa ai tanti “osanna” verso il Governo Monti – ha concluso PATERNOSTRO – e ribadisce che le elezioni sono l’unica strada da seguire per far uscire l’Italia dalla situazione stagnante in cui si trova.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©