Politica / Parlamento

Commenta Stampa

GOVERNO, NUOVO RINVIO DELLA CLASS ACTION


GOVERNO, NUOVO RINVIO DELLA CLASS ACTION
18/12/2008, 12:12

Evidentemente fa paura al governo Berlusconi la possibilità che i cittadini possano far valere le proprie ragioni tramite la legge. Altrimenti è difficile spiegare questo nuovo rinvio, deciso nel Consiglio dei Ministri di oggi, della class action. Già doveva entrare in vigore il primo luglio 2008, ma era stata rinviata al primo gennaio 2009, perchè è contraria agli interessi di Confindustria. Ed adesso non solo è stato ulteriormente rinviato al primo luglio 2009, ma verranno apportate delle modifiche alla legge che renderanno impossibile usarlo per i crac di Cirio e Parmalat. Però in cambio prevederà la possibilità di fare class action contro la Pubblica Amministrazione.

In modo che i cittadini, danneggiati dalla Pubblica Amministrazione, faranno loro causa e la Pubblica Amministrazione li risarcirà con denaro che, dovendo poi essere recuperato, originerà nuove tasse e/o nuovi tagli di spesa. Geniale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©