Politica / Politica

Commenta Stampa

Governo. Paternostro (PPI): “i mercati indifferenti al governo tecnico”


Governo. Paternostro (PPI): “i mercati indifferenti al governo tecnico”
15/11/2011, 17:11

Nonostante il Governo Monti sia ormai in dirittura d’arrivo lo spread è sopra i 520 punti base, i mercati non sembrano impazzire di gioia e continua ad esistere, a livello europeo, un “problema Italia”.
A questo punto appare evidente che “l’effetto Monti”, con tutto il rispetto per la persona, non c’è – ha dichiarato la Vicesegretaria del Partito Pensionati per l’Italia, Antonio de Lieto – e quindi c’è da chiedersi che senso ha avere un Governo che sembra orfano nonostante una larga maggioranza e che non è espressione della volontà popolare.
C’è il pericolo di un Governo che vivacchi alcuni mesi senza poter raggiungere gli obiettivi che si è prefisso – ha sottolineato PATERNOSTRO – ed allora non era più logico e più chiaro andare direttamente ad elezioni, dare la parola al popolo e permettere la costituzione di un Governo forte e autorevole proprio perché espressione del voto popolare?
Semplicemente assurdo che alle consultazioni a Palazzo Giustiniani si siano avvicendati 34 mini partiti, moltissimi dei quali non rappresentano nessuna realtà territoriale. E sarebbero questi i rappresentanti della volontà popolare?
Si ponga fine a questa vicenda – ha concluso PATERNOSTRO – e si abbia il coraggio e l’orgoglio di portare il Paese al voto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©