Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Per La Russa è "solo un completamento"

Governo, pronto il rimpastone


Governo, pronto il rimpastone
20/04/2011, 20:04

ROMA - Vertice a Palazzo Grazioli tra Silvio Berlusconi e lo stato maggiore del Pdl. Tema centrale, il rimpasto di governo alla luce delle ultime fibrillazioni da parte di Iniziativa responsabile. Presenti i coordinatori Denis Verdini, Sandro Bondi e Ignazio La Russa, il capogruppo alla Camera, Fabrizio Cicchitto, quello del Senato, Maurizio Gasparri e il suo vice Gaetano Quagliariello, il vicepresidente della Camera, Maurizio Lupi, e il ministro per le Infrastrutture, Altero Matteoli, oltre a Paolo Bonaiuti. Oltre che di rimpasto, si è parlato anche di giustizia e delle prossime amministrative. Abbiamo il dovere di fare le riforme a cominciare da quella della giustizia, visto che la maggioranza è compatta e deve dimostrare di poter ammodernare questo paese. È la linea che Berlusconi, secondo alcuni presenti, ha concordato con i vertici del Pdl, durante il quale è stata confermata l'intenzione di approvare la riforma costituzionale della giustizia alla Camera entro l'estate. «Abbiamo parlato del completamento in tempi brevi del plenum della squadra di governo che ha posti liberi. Penso che avverrà al primo Cdm della prossima settimana - ha detto La Russa lasciando il vertice - Non si tratta di un rimpasto ma di un completamento con la sostituzione di coloro che non sono più nel governo. Il tutto avverrà in tempi brevi». A chi gli chiede se la sostituzione ci sarà prima delle amministrative, risponde: «Sì, credo la prossima settimana, non questa. Fateci festeggiare la Pasqua». Potreste chiamarvi terzo polo dei riformatori. A suggerire il nome a Luciano Sardelli, capogruppo di Ir, è stato Berlusconi. Sardelli ha consegnato al cavaliere un programma in vari punti che questa mattina alcuni esponenti del gruppo avevano illustrato nel corso di una conferenza stampa.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©