Politica / Regione

Commenta Stampa

Grande Progetto risanamento ambientale aree interne


Grande Progetto risanamento ambientale aree interne
13/07/2012, 09:07

“Il via libera al Grande Progetto relativo al risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali delle aree interne dimostra ancora una volta la priorità accordata all’ ambiente dalla Giunta Caldoro”.

Così l'assessore all'Ambiente della Regione Campania Giovanni Romano, commenta la delibera di Giunta con cui si dà il via al Grande Progetto che interesserà le province di Avellino, Benevento e Caserta, e che affida ad Arcadis gli interventi da realizzare sul territorio per un investimento pari a 100 milioni di euro.

Il Grande Progetto sarà notificato a Bruxelles entro la fine del mese di luglio.

“Servirà – sottolinea Giovanni Romano – a migliorare la qualità delle acque di balneazione, attraverso interventi strutturali, concreti e non di facciata. Interverremo, infatti, per ridurre fino ad eliminare le fonti inquinanti degli effluenti che arrivano al mare realizzando e potenziando collettori, depuratori, reti fognarie. Opere che realmente assolvono a tale funzione e che i territori aspettano da decenni. In tal modo la Giunta Caldoro intende restituire alla Campania la propria vocazione
turistica potenziando adeguatamente l'accoglienza.
Il Grande Progetto riserva un interesse particolare a tre province, Avellino, Benevento e Caserta che sono oggetto di attenzione anche di altri interventi che sfruttano altre fonti di finanziamento, in linea con una precisa strategia di fondo del presidente Caldoro che persegue azioni organiche e concertate per incidere efficacemente sul risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali interessati. A questo Grande Progetto si aggiungerà quello della Provincia di Salerno che riguarda la realizzazione di interventi analoghi e che si avvierà entro la fine del mese di luglio.”

“Il Grande Progetto Aree interne – aggiunge l'assessore ai Lavori pubblici e responsabile del coordinamento strategico Grandi Progetti, Edoardo Cosenza - insieme agli altri tre Grandi progetti 'Bandiera blu Litorale Domitio', 'Depurazione Laghi flegrei' e 'Regi Lagni', con un investimento complessivo di quasi mezzo miliardo di euro di fondi europei, consentirà il disinquinamento di tutto il litorale da capo Miseno alla foce del Garigliano.

“Si tratta - conclude Cosenza - di un'azione complessiva che potrà far tornare agli antichi splendori una delle più belle zone del Tirreno, con spiagge e pinete di straordinario pregio. I cittadini del litorale Domitio, sul quale si immettono i reflui di tutta la provincia di Caserta, di gran parte di quelle di Avellino e Benevento tramite il Calore ed il Volturno e parte della provincia di Napoli, attendevano da anni un'azione massiccia di riqualificazione ambientale: il sistema costituito da questi 4 Grandi progetti testimonia il sostanziale impegno della Giunta Caldoro per l'area casertana.”


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©