Politica / Politica

Commenta Stampa

Il presidente del Senato parla di un ritorno al Mattarellum

Grasso: "La legge elettorale prima delle riforme"

Dure le critiche degli esponenti del Pdl

Grasso: 'La legge elettorale prima delle riforme'
30/06/2013, 16:28

ROMA - Il presidente del Senato, Pietro Grasso, ha rilasciato un’intervista in cui ha affermato la necessità di modificare quanto prima la legge elettorale, prima ancora di occuparsi delle altre riforme, tra cui quella della giustizia. “La legge elettorale bisogna farla subito, prima delle riforme”, ha detto il presidente del Senato. Per quanto riguarda a riforma del sistema elettorale, secondo Grasso l’abolizione del Porcellum è una priorità su cui tutti concordano e il ritorno al Mattarellum è una possibilità da tenere in considerazione. Nel corso dell’intervista Grasso ha anche lanciato un monito ai falchi del Pdl, invitandoli alla coesione al fine di garantire la stabilità delle istituzioni: “Esprimersi dentro una coalizione come una forza di opposizione al governo è quanto di più deleterio possa realizzarsi. Tutto ciò genera, e mi risulta dai contatti avuti a livello internazionale, insicurezza sulla stabilità delle nostre istituzioni che, trasmessa agli osservatori stranieri, può generare anche manovre speculative sui mercati esteri”.

Non sono mancati i commenti e le critiche degli esponenti del Pdl. Sandro Bondi, coordinatore nazionale del Pdl, ha detto: “L'intervista rilasciata oggi dal Presidente del Senato Pietro Grasso dimostra essenzialmente che l'assemblea del Senato è presieduta da un esponente politico che non sa distinguere l'ambito delle proprie specifiche responsabilità istituzionali da quelle di ordine politico”. “Il senatore Pietro Grasso ha rilasciato una lunga intervista che è più da dirigente di partito che non da Presidente del Senato – ha detto Fabrizio Cicchitto –. Così parla addirittura di una legge elettorale da fare subito anche indipendentemente dalle riforme istituzionali il che è esattamente il contrario di ciò che in materia hanno detto il ministro Quagliariello e il governo”.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©