Politica / Politica

Commenta Stampa

Grillo contro i senatori:“ No emendamento, sì al confronto”


Grillo contro i senatori:“ No emendamento, sì al confronto”
10/10/2013, 14:38

ROMA - "La loro posizione in Commissione è del tutto personale, non faceva parte del programma. Non siamo d'accordo sia nel metodo e nel merito”, queste le dichiarazioni di Beppe Grillo che, insieme a Casaleggio, ha deciso di sconfessare i senatori che ieri hanno presentato, facendolo approvare, un emendamento per l'abolizione del reato di clandestinità. Secondo Grillo e Casaleggio “Nessun portavoce può arrogarsi una decisione così importante senza consultarsi" , e specifica che "se durante le elezioni politiche avessimo proposto l'abolizione del reato di clandestinità l'M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico". Grillo continua la sua invettiva : “Questo emendamento è un invito agli emigranti dell'Africa e del Medio Oriente a imbarcarsi per l'Italia".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©