Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il leader grillino demolisce tutto ciò che sia altro da M5S

Grillo: "Ieri a Brescia la meglio gioventù e la vecchiezza"

Il comico: hanno sfilato sommersi e salvati

Grillo: 'Ieri a Brescia la meglio gioventù e la vecchiezza'
12/05/2013, 17:24

Roma - ''Nei vicoli che portavano alla piazza del Duomo di Brescia sono sfilati ieri, insieme e contrapposte, la meglio gioventù e la vecchiezza della Repubblica. Maglioncini girocollo, pullover, cravatte e occhialini sul petto, capelli bianchi e pantaloni comodi dei pensionati si mescolavano con magliette, rasta, felpe, barbe incolte, bandiere multicolori di disoccupati, studenti, precari. I due gruppi erano impermeabili come l'olio con l'acqua. Vasi incomunicanti. Due salti generazionali, un abisso''. Lo scrive il comico Beppe Grillo sul suo blog dopo la manifestazione del PdL a Brescia. ''Nipoti e nonni. Negli occhi delle persone anziane che si apprestavano al palco ad ascoltare i deliri di un vecchio di quasi ottant'anni c'era stupore, meraviglia. Non capivano le urla e la rabbia dei ragazzi. Per loro era normale che un condannato a quattro anni per frode fiscale attaccasse pubblicamente la magistratura scortato dal ministro degli Interni. Una scena sudamericana nella città della strage di piazza della Loggia. Per i ragazzi era uno sfregio, una provocazione. Per gli anziani rappresentava la normalità, quella conclamata ogni giorno dalle televisioni, il loro filtro faustiano di eterna giovinezza”

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©