Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Intervista alla Bild in cui semina il panico

Grillo: "In autunno l'Italia sarà in bancarotta, niente stipendi"


Grillo: 'In autunno l'Italia sarà in bancarotta, niente stipendi'
23/04/2013, 13:57

ROMA - A quanto pare Beppe Grillo adesso si diletta a seminare il panico. E' quello che si può dedurre leggendo l'intervista rilasciata alla rivista tedesca Bild, nella quale afferma: "Berlusconi è finito. Le Pmi vanno in bancarotta. Fra settembre e ottobre allo Stato finiranno i soldi, e sarà difficile pagare pensioni e stipendi". Naturalmente, proposte per evitare un simile pericolo se fosse vero, nessuna. Ma il padrone del Movimento 5 Stelle continua: "La rielezione di di Giorgio Napolitano equivale a un subdolo colpo di Stato.I partiti lottano per la sopravvivenza. In Italia siedono in Parlamento ancora 30 parlamentari condannati, con sentenze passate in giudicato, per reati gravi. A me piacerebbe avere anche persone oneste, competenti, professionali, nelle posizioni giuste (come quelle che ha portato lui, che in due mesi si sono caratterizzati per non aver fatto nulla? mdr). In questo senso sarei contento di un'invasione tedesca in Italia". 
Grillo ha anche negato di aver sabotato qualsiasi cosa. E quando il giornalista gli fa notare che la politica è l'arte del compromesso, lui risponde: "Oh no, nessun compromesso. In Italia sono stati fatti troppo a lungo sempre nuovi compromessi". 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©