Politica / Politica

Commenta Stampa

Le dichiarazioni del leader del Movimento a 5Stelle

Grillo: “No alle alleanze. Valuteremo riforma per riforma”

L’ex comico andrà da Napolitano per le consultazioni

Grillo: “No alle alleanze. Valuteremo riforma per riforma”
26/02/2013, 19:14

GENOVA –  Qualcuno durante la campagna elettorale aveva detto che Beppe Grillo, leader del Movimento a 5Stelle, si sarebbe defilato subito dopo il voto. Voci, o almeno ipotesi non confermate. L’ ex comico, infatti, oggi ha fatto sapere che sarà lui stesso a recarsi dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per le consultazioni. E a chi gli chiede cosa dirà al Capo dello Stato, Grillo risponde così: “Devo vedere. Sono personaggi che fanno parte della storia”.

Sulle proposte da valutare Grillo sa già cosa fare: “Noi non siamo contro il mondo. Vedremo riforma per riforma, legge su legge. Se ci sono proposte che rientrano nel nostro programma, le valuteremo”.

Nessun dubbio sulle alleanze: “Il M5S non si allea con nessuno, come ha sempre dichiarato. Non è il momento di parlare di alleanze - ha detto Grillo  - ora bisogna ritrovare la solidarietà con il Paese, perché non siamo più una comunità”.

L’ex comico spara, inoltre, a zero sull'ipotesi di una grande coalizione tra Pd e Pdl: “Nei prossimi giorni assisteremo a una riedizione del governo Monti, con un altro Monti. L'ammucchiata Alfano, Bersani, Casini, come prima delle elezioni. Adesso faranno quello che c'era prima, ovvero il Pdl insieme al Pd meno elle. Andranno avanti al massimo un anno. Tenteranno il governissimo, noi lo impediremo”.

E rispondendo alle domande dei cronisti, oggi mentre lasciava la sua casa a Genova, Grillo ha anche accennato ad una soluzione per quanti perderanno il lavoro: “Noi  - ha detto  - proponiamo il reddito di cittadinanza”.

Sul possibile successore di Giorgio Napolitano, Grillo si è espresso così: “Come Presidente della Repubblica mi piacerebbe Dario Fo. E' un premio Nobel con grande lucidità, è un ragazzo ed ha capito subito cosa stava succedendo. E' una mente aperta e noi abbiamo bisogno di menti aperte”.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©