Politica / Politica

Commenta Stampa

Ce la faranno in 3 settimane a risolvere tutti i problemi?

Grillo presenta le candidature alle europee, ma...


Grillo presenta le candidature alle europee, ma...
26/03/2014, 10:54

ROMA - Mancano circa tre settimane per la presentazione delle liste alle elezioni europee del 25 maggio, e solo oggi Beppe Grillo sul suo blog dà il via alla "selezione" dei candidati. E spiega: "I candidati dovranno essere in possesso dei necessari requisiti di candidabilità e dovranno aderire al codice di comportamento dei candidati e degli eletti del movimento 5 stelle al parlamento europeo. La selezione dei candidati verrà effettuata attraverso votazione in rete a cui potranno partecipare gli aderenti al Movimento 5 stelle aventi i requisiti, secondo l'apposita procedura di selezione dei candidati e formazione delle liste". 

Interessante notare che tra le norme del "codice di comportamento" è previsto un vero e proprio ricatto: se un eletto viene espulso da Grillo, si impegna a dimettersi immediatamente dal suo ruolo di parlamentare europeo, oppure a pagare una penale di 250 mila euro nelle tasche dello stesso comico ligure.

Nel suo blog Grillo aggiunge anche: "Beppe Grillo, quale capo politico del Movimento 5 Stelle e suo rappresentante (e chi l'ha nominato? Chi l'ha votato? Quali erano gli altri candidati? ndr),  si occuperà degli adempimenti tecnico-burocratici necessari a consentire l'effettiva presentazione e partecipazione alle prossime elezioni europee 2014 delle liste dei candidati scelti in rete, avvalendosi a tal fine di un gruppo di iscritti al movimento 5 stelle che si sono resi disponibili a farsi carico di detti adempimenti, rinunziando preventivamente a presentare la propria candidatura alle prossime elezioni europe".

Resta una domanda: risciranno i grillini a completare le selezioni dei candidati e a raccogliere le migliaia di firme necessarie alla presentazione delle liste, entro una ventina di giorni?  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©