Politica / Politica

Commenta Stampa

Ieri aveva chiamato i Carabinieri contro una giornalista

Grillo sul suo blog contesta il flop alle elezioni comunali


Grillo sul suo blog contesta il flop alle elezioni comunali
29/05/2013, 11:57

ROMA - Beppe Grillo cerca di passare all'offensiva, contro coloro che stanno cominciando a contestarlo dopo il flop alle recenti elezioni amministrative. E lo fa pubblicando sul blog un confronto tra i voti ottenuti da M5S, da Pd e dal Pdl nel 2008 alle elezioni nei medesimi comuni in cui si è votato domenica scorsa. Confronto dal quale risulta che mentre M5S ha più che raddoppiato i voti del 2008 (da 40 mila a 130 mila) mentre il Pd ha dimezzato i suoi consensi (da 522 mila a 268 mila) e il Pdl li ha ridotti ad un terzo (da 560 mila a 196 mila). Un confronto a dir poco patetico: nel 2008 M5S si era appena presentato alle elezioni locali e non aveva nessun parlamentare, mentre nel 2013 il partito ha 163 parlamentari e quindi ci si aspettava che facesse qualcosa di meglio che raggranellare poco più del 10% dei voti. 
Da notare il comportamento che ha avuto Beppe Grillo ieri. Tornando nella sua villa di Sant'Ilario, in provincia di Genova, è stato avvicinato da Rosanna Piturru, giornalista del Tgcom, che cercava una intervista. Grillo è entrato nella villa chiedendo alla giornalista di aspettare fuori. Dopo un po' è arrivata una macchina dei Carabinieri, chiamata da Grillo che aveva denunciato un "assembramento di giornalisti" davanti alla sua villa. Nella vettura il comandante della stazione di Nervi il quale però non ha potuto fare niente, dato che la giornalista si trovatva sul suolo pubblico. Inutile dire che la giornalista è stata identificata dai Carabinieri e che non ha potuto avere alcuna intervista, dato che l'ex comico, come sempre, si è rifiutato di parlare con i giornalisti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©