Politica / Politica

Commenta Stampa

Grimaldi – Pepe (Pd), Caldoro si impegni contro gioco compulsivo


Grimaldi – Pepe (Pd), Caldoro si impegni contro gioco compulsivo
10/10/2013, 14:41

NAPOLI - “Stefano Caldoro si impegni pubblicamente per contrastare la dilagante dipendenza dal gioco”. A chiederlo in una nota congiunta sono Michele Grimaldi, coordinatore della segreteria nazionale dei Giovani Democratici, e Antonella Pepe, segretario regionale Gd Campania.
“Chiediamo al presidente della Regione uno sforzo minimo: prendere spunto dal testo di legge approvato oggi dalla Toscana. Bisogna portarlo in Aula con urgenza. Siamo sicuri che avrà il voto favorevole del Pd e di tutte le altre forze politiche”, continuano i due esponenti dei giovani Pd.
“In Italia il giro d'affari di slot è di 90 milioni di euro, con 700mila persone affette da dipendenza. E – aggiungono - in molti casi, nella nostra regione,  al circuito legale si sovrappone anche la rete della camorra”. 
“Da oggi in Toscana chi lucra sulla disperazione avrà vita dura. La legge – spiegano – prevede il divieto di aprire sale gioco a meno di 500 metri da scuole, chiese, circoli giovanili, strutture sanitarie o socio-assistenziali. Inoltre, sono previsti incentivi per gli esercizi che rimuoveranno dai loro locali le macchinette, gli altri dovranno pagare più tasse.  Infine, è previsto il divieto di pubblicità al gioco e l'obbligo di esporre avvisi sui rischi connessi alla dipendenza”, concludono.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©