Politica / Regione

Commenta Stampa

Gymnasium cede a Chieti. Nella post-season giocherà contro le doriche


Gymnasium cede a Chieti. Nella post-season giocherà contro le doriche
28/03/2010, 15:03

CUS CHIETI: D’Angelo 0, De Luca 12, Diodati 6, Meloni 3, Cardinale 6, Di Rocco 3, Di Matteo 2, Cordisco 2, Ciampoli 10, Aragonese 26. All. Trivelli.
GENERAL CONSTRUCTION COCONUDA NAPOLI: Bove 3, Broring 2, Cupido 7, Pierno 0, Gelfusa 13, Bocchetti 8, Gemini 3, Orazzo 4, Scimitani 13, Correra 0. All. Anselmo
NOTE: Tiri da due: Chieti 15/32, Napoli 12/26. Tiri da tre: Chieti 9/16, Napoli 6/10. Tiri liberi: Chieti 13/15, Napoli 11/13. Rimbalzi: Chieti 23, Napoli 23. Uscite per cinque falli: Cardinale.

ARBITRI: Ardone e Vittori.

Chieti, 27 marzo 2010 – La General Construction Coconuda Napoli cede di schianto nel terzo parziale contro Chieti e dovrà vedersela nei play-off contro la Sma Ancona. Inizio di partita equilibrato con buone giocate da una parte e dall’altra, si tira con grande precisione nonostante le difese aggressive. La Gymnasium chiude avanti il primo quarto ma con un solo punto di vantaggio (12-11) perché anche nel secondo periodo la gara è sempre tiratissima, con il gioco sotto canestro di Napoli che viene bilanciato dalla ottima serata al tiro delle abruzzesi (9/16 alla fine dall’arco dei tre punti per Chieti). All’intervallo lungo si arriva infatti sul 27-27. Al rientro in campo però Chieti piazza un break decisivo, e con un parziale di 24-13 in pratica chiude la partita, trascinata da una Aragonese in forma straordinaria che piazza una tripla dietro l’altra bruciando a ripetizione la retina e fiaccando la resistenza della difesa partenopea. Negli ultimi dieci minuti la squadra di coach Trivelli deve soltanto limitarsi ad amministrare il vantaggio acquisito con Napoli che non riesce a ritornare in partita, cedendo con un passivo di diciassette punti, 70-53. La General Construction chiude dunque la stagione all’undicesimo posto, trovandosi nei play-off la settima, come già detto Ancona, squadra che ha già battuto per due volte la compagine di coach Anselmo, che spera di invertire la rotta nei prossimi impegni. Per le giovanissime giocatrici partenopee comunque la post-season sarà senza dubbio una importante esperienza anche per il futuro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©