Politica / Politica

Commenta Stampa

Messora e Martinelli accusano i giornalisti

I comunicatori del M5S si mettono in silenzio stampa


I comunicatori del M5S si mettono in silenzio stampa
20/03/2013, 14:09

ROMA - Sono durati 24 ore Claudio Messora e Daniele Martinelli, i comunicatori del Movimento 5 Stelle. Dopo questo tempo, hanno cominciato ad accusare i giornalisti di infangarli e hanno annunciato che non parleranno con i giornalisti. 
 Il primo è stato ancora più esplicito sulla sua pagina Facebook: "La macchina del fango è entrata subito in azione. In mancanza di una ben precisa notizia di crimine da addebitare, sono passati alla diffamazione creativa: usano titoli che poi gli stessi articoli richiamati smentiscono. Se il Movimento Cinque Stelle non parla con nessuno (e d'ora in poi neppure io) è solo colpa loro".
Martinelli invece usa un linguaggio più "pulito": "Sono stato nominato consulente di un gruppo parlamentare e vengo trattato da giornali e tv come un addetto stampa che fa da megafono al Movimento. Il mio compito è solo di ottimizzare la comunicazione. La mia comunicazione è personale. Non è quella del Movimento. Invece tivù e i giornali mi stanno spacciando come il Capezzone della situazione".  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©