Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ma per il momento i membri sono soltanto cinque

I dissidenti siciliani dell'Udc formano un nuovo "gruppo"


I dissidenti siciliani dell'Udc formano un nuovo 'gruppo'
28/09/2010, 12:09

PALERMO - "Guardi, ho qui l'atto costitutivo per un nuovo gruppo. Ci chiameremo Popolari per l'Italia di domani. Per ora siamo cinque. Ma vedrà per domani potremo ricevere molte altre adesioni...". Così l'oramai ex segretario regionale dell'Udc Saverio Romano che, in sala stampa, mostra i due fogli che compongono l'atto costitutivo di quello che sarà a tutti gli effetti un nuovo gruppo parlamentare. Cert,  per ora, il gruppo è piuttosto una componente visto che conta non più di 5 membri (oltre a Romano ci sono Calogero Mannino, Giuseppe Ruvolo, Giuseppe Drago ed il partenopeo Michele Pisacane) e che, come noto, per la formazione di un corrente parlamentare ufficiale di componenti ne servono almeno 20. Inoltre, su Drago, pende un'interdizione permanente dai pubblici uffici a causa di una condanna passata in giudicato che già causò il decadimento del suo mandato come parlamentare della Giunta. Si attende dunque in voto che dovrebbe riconfermarlo direttamente dall'Aula della Camera.
Di sicuro, però, nonostante l'ottimismo di Romano che si dice sicuro del fatto che presto ci saranno "tante altre adesioni" , i fantastici quattro e mezzo dovranno scalare una strada decisamente in salita.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©