Politica / Regione

Commenta Stampa

L'istanza di un rinnovamento parte da Pozzuoli

I giovani di Sinistra Ecologia e Libertà lanciano un appello


I giovani di Sinistra Ecologia e Libertà lanciano un appello
15/09/2010, 14:09

POZZUOLI (NA) - "Cambiare la politica": questo il motto condiviso dai giovani di tutta Italia. Un appello, nato nella "capitale" flegrea e condiviso in poco tempo dai giovani militanti di Sinistra Ecologia e Libertà di Genova, Brescia, Ostia, quartiere di Prati e periferia di Roma.
L'obiettivo è svecchiare tutta la politica nazionale.
«L’idea nasce dal gruppo giovanile di Pozzuoli – spiega Riccardo Volpe, portavoce del movimento giovanile di SeL Pozzuoli – ed è subito stata condivisa da molti. Avevamo l’impressione che tutti i territori che si stanno tanto impegnando con SeL avessero il nostro stesso desiderio: rinnovare la politica in modo attivo e partecipato, in un partito che ti dia la possibilità di farlo, come Sinistra Ecologia e Libertà. Per questo il nostro appello è rivolto a tutta la giovane generazione, che ha vissuto gli anni più brutti della politica marcia. C’è sconforto tra i giovani, c’è sfiducia nella politica. Adesso, finalmente, abbiamo l’opportunità di contribuire ad una svolta concreta. Alla carta dei valori di SeL abbiamo aggiunto i nostri “sentimenti giovanili” di cambiamento, di miglioramento, la nostra “visione giovane” della parola Politica». 
«Abbiamo raggiunto un grande risultato – chiosa il portavoce del movimento giovanile di Pozzuoli - È stato importante mettere in rete i giovani che oggi si vogliono impegnare in questo partito, anche solo per condividere un principio: basta lamentarsi della politica “vecchia”. Bisogna metterci la faccia».
A fare eco alle sue dichiarazioni è Valentina Bocchino del movimento giovanile SeL Genova: <<Noi giovani siamo stati abituati a sentirci imponenti, ad essere alla completa mercè di chi decide il nostro futuro, a pensare che i nostri diritti ci possono essere tolti così come ci sono stati dati. Non è vero. Possiamo riprenderci il nostro futuro e la nostra speranza, impegnandoci attivamente per cambiare il corso delle cose, per far sentire la nostra voce, per lottare insieme per i nostri diritti». Mentre Elisa Chiari e Marco Maffeis, rappresentanti dei giovani SeL a Brescia affermano: «Sinistra Ecologia Libertà è un partito che vuole essere vicino alle persone e non chiuso nei palazzi del potere come avviene in molti casi per altri partiti. Un partito con idee nuove ha bisogno di persone nuove, giovani ragazze e ragazzi che abbiano voglia di impegnarsi per cambiare l'Italia. Tesserarsi a SEL è necessario per dimostrare che i giovani non sono “bamboccioni” ma vogliono essere protagonisti del futuro».

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©