Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Intanto al Senato è caos, le opposizioni lasciano l'aula

I nuovi documenti sulla casa di Montecarlo? Non ci sono

Frattini conferma che si tratta dei documenti già noti

I nuovi documenti sulla casa di Montecarlo? Non ci sono
27/01/2011, 15:01

ROMA - Una "interrogazione a risposta immediata" (tecnicamente è questa la definizione dell'atto parlamentare) così incandescente non si vedeva da un bel po'. Si tratta dell'atto, presentato solo lunedì dal senatore Luigi Compagna, in cui si chiedeva al Ministro degli Esteri Franco Frattini di relazionare il Parlamento sull'arrivo dei nuovi documenti da Santa Lucia che dovrebbero riguardare la proprietà dell'appartamento di Montecarlo una volta appartenente al patrimonio di Alleanza Nazionale. 
Le dichiarazioni di Frattini sono state piuttosto inutili, nel senso che non ha detto nulla di nuovo: "Alcune settimane fa ho ottenuto risposta dalle autorità di Saint Lucia che me ne hanno certificato l'autenticità per la veridicità dei dati contenuti in questi documenti. Il documento è stato messo a disposizione della Procura di Roma, io non posso dire nulla sul suo contenuto". Ma da quello che si sa, non ci sono state novità nel fascicolo aperto dalla Procura di Roma, quindi è probabile che i nuovi atti siano solo la certificazione di autenticità di quelli vecchi e già noti. Da cui comunque non risultava con certezza che la proprietà fosse di Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini.
Ma queste dichiarazioni sono state fatte davanti ad un'aula semivuota, dopo che il Pd, l'Idv e l'Api hanno abbandonato l'aula per protesta. Infatti questi partiti d'opposizione hanno protestato per quella che - hanno detto - è una interrogazione concordata solo per attaccare il Presidente della Camera, mentre centinaia e centinaia di altri atti aspettivi dormono da mesi o da anni perchè il governo se ne è completamente disinteressato. Di conseguenza, fatti i loro interventi per violazione del regolamento del senato, i tre partiti se ne sono andati, lasciando Frattini a rispondere davanti ad un pugno di senatori di Pdl e Lega, con la replica di Compagna che ha detto: "La risposta ci ha soddisfatti". Ma il Paese può mai essere soddisfatto di questo spettacolo?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©