Politica / Regione

Commenta Stampa

I “Pensionati” al Comune di Napoli insieme a Lega Sud, P.A.S. e U.P.C. per vincere le elezioni


I “Pensionati” al Comune di Napoli insieme a Lega Sud, P.A.S. e U.P.C. per vincere le elezioni
21/04/2011, 09:04

“Abbiamo scelto di fare fronte comune con altre forze vive della città. L’unità fra ben 4 consiglieri comunali uscenti, 2 forze politiche diverse, P.A.S. e Lega Sud rappresentano l’unico fatto nuovo nella vita amministrativa della città. I Pensionati qualificano la Lista “Insieme per Napoli” che nonostante i molti tentativi posti in essere da destra e da sinistra di screditarla e minimizzarne la presenza, rimane una lista forte suscettibile di risultati elettorali molto interessanti”. Lo dichiara Fortunato Sommella, segretario Regionale del Partito Pensionati in Campania che conferma la sua presenza nella Lista al Comune come capolista. “Non ci spaventa la decisione di escludere dalla competizione del 15 e 16 maggio le nostre Liste ed i nostri 300 candidati dalle 10 Municipalità. Se il TAR della Campania non ci renderà giustizia correremo ancora più velocemente, perché ci stanno a cuore le sorti della nostra città. La pensiamo come Lettieri, il nostro candidato Sindaco. Qualcuno pensa che Napoli sia una città senza speranze: immobile da oltre un decennio, agli ultimi posti di tutte le classifiche sulla qualità della vita, alla ribalta nazionale e internazionale solo per fatti di cronaca e violenza. Ma non è così. I problemi ci sono, è vero. Ma Napoli non può rinunciare ad essere, senza tradire la sua stessa identità, una città moderna e vivibile, sicura e pulita, straordinaria e cosmopolita. Il tempo delle parole e dei proclami è finito. Il 15 e 16 maggio comincerà quello dei fatti, delle soluzioni, delle azioni concrete per risolvere i problemi della nostra città e liberare tutte quelle energie positive che sono costrette a sopravvivere, con fatica, giorno dopo giorno tra mille difficoltà. Perché tra 5 anni Napoli dovrà essere la città dove ogni napoletano, ogni anziano, ogni ragazzo o ragazza vorrà vivere, lavorare, studiare, crescere e crearsi una famiglia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©