Politica / Napoli

Commenta Stampa

Presentato il "Manifesto per Bagnoli"

I Verdi ecologisti si riorganizzano


.

I Verdi ecologisti si riorganizzano
17/11/2012, 15:00

NAPOLI - Si riorganizzano i Verdi ecologisti: da oggi ci sarà un nuovo consiglio cittadino, composto da 22 persone con tanto di commissario regionale, cittadino e consiglieri. Fiore all'occhiello del nuovo assetto, presentato questa mattina, saranno le Agorà tematiche. C'è ne saranno inizialmente 12, presiedute da esperti del settore a loro assegnato. Solo quando sarà riconosciuto un effettivo lavoro svolto sul territorio, le Agorà diventeranno territoriali.

L'occasione di questa mattina è stata utile anche per presentare il manifesto, affisso in città in questi giorni, nel quale i Verdi spiegano il motivo del loro ingresso in maggioranza al consiglio comune. Carmine Attanasio, inoltre, ha illustrato ai presenti lo scopo della delega assegnatagli dal sindaco Luigi de Magistris, quella alla riforestazione urbana. “Vorrei ricorrere all’aiuto dei privati per far ritornare Napoli ad essere <La ville des arbres>, così come era nominata nel mondo alla fine dell’ottocento e all’inizio del novecento”, ha spiegato Carmine Attanasio.  Per far questo, l’ambientalista vorrebbe rispolverare la legge regionale secondo la quale bisognerebbe piantare un albero ogni bambino nato.

I Verdi, tra l'altro, si sono resi promotori di una petizione popolare a sostegno di un progetto che intende cambiate il piano esecutivo di Bagnoli, attraverso la realizzazione nel Parco della città della musica, del teatro, del cinema e della città della vela.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©