Politica / Parlamento

Commenta Stampa

IANNUZZI: "ECCO TRE VALIDI MOTIVI PER MANIFESTARE A ROMA IL 25 OTTOBRE"


IANNUZZI: 'ECCO TRE VALIDI MOTIVI PER MANIFESTARE A ROMA IL 25 OTTOBRE'
19/10/2008, 10:10

 

Chiusura delle scuole in tanti piccoli Comuni, drastico taglio delle risorse
destinate dalla Finanziaria al sistema del trasporto e dei treni regionali,
minaccia di blocco dei cantieri lungo l´Autostrada Salerno-Reggio Calabria.
"Ecco tre validissimi motivi fra i tanti - sostiene il segretario regionale del PD Tino Iannuzzi - per far scattare dalla Campania una massiccia adesione alla manifestazione del 25 ottobre a Roma. Sabato prossimo nella capitale, con una motivata partecipazione popolare, dalla nostra regione deve partire una reazione alle scelte nefaste del Governo rispetto al Mezzogiorno. Con un blitz legislativo, attraverso l´ormai abusata forma del Decreto Legge (il 154/08), si impone a ciascuna regione di adottare, entro il prossimo 30 novembre, il "ridisegno" delle scuole sulla base dei parametri fissati dalla Gelmini. La conseguenza sarà da un lato l´accorpamento di tanti istituti in tutta la regione; dall´alto lato ne deriverà la rapida chiusura di ogni plesso scolastico in tanti piccoli comuni campani. E´ questo - prosegue Iannuzzi - un attacco mortale alla "Piccola Grande Italia" vera risorsa del Paese e della nostra terra. Inoltre, la riduzione dei trasferimenti previsti in Finanziaria per i servizi espletati da Trenitalia, mette direttamente in crisi il sistema dei treni regionali che ogni giorno viene usato dall´esercito dei pendolari: lavoratori, studenti e cittadini che quotidianamente debbono recarsi nelle fabbriche, negli uffici, nelle aule o nei negozi. L´incapacità del Governo di porre le imprese al riparo dal fortissimo incremento dei costi per le materie prime ha determinato il pericolo, ufficialmente denunciato dalle grandi società del settore delle opere pubbliche, della chiusura di tanti cantieri e del blocco degli appalti pubblici. A cominciare da ben quattro megalotti lungo l´Autostrada Salerno-Reggio Calabria. Il Partito Democratico campano - conclude il segretario regionale - vuole con la propria compatta adesione alla manifestazione di Roma di sabato prossimo, far sentire la voce del Meridione a queste ennesime scelte governative così ingiuste e mortificanti per le nostre comunità".
 

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©