Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Iapicca commenta le dichiarazioni di Gabriele: ridicole


Iapicca commenta le dichiarazioni di Gabriele: ridicole
01/05/2010, 18:05

“Le accuse di Gabriele lanciate all’indirizzo del presidente Caldoro, additato come responsabile dei disordini a Napoli, sono assolutamente deliranti oltre che ridicole. Non so se i disordini di piazza dei suoi disoccupati siano più dettati dalla disperazione che vive chi in questi anni è stato prima illuso e poi deluso o se ispirati. Certo è che chi fomenta questi gravissimi atti di violenza, che contrastano fortemente con gli interessi dei cittadini oltre che di chi li compie, dovrà assumersene la piena responsabilità a tutti i livelli”.

Così il vice coordinatore Vicario del Pdl di Napoli onorevole Maurizio Iapicca per il quale “chi non ha esitato, come Gabriele, a elargire a 5 mesi dal voto due consulenze per ben 600mila euro per insegnare a leggere le etichette dei prodotti di largo consumo dando così davvero uno schiaffo ai disoccupati, tutto può fare fuorché salire in cattedra e dare lezioni e a fare la morale”.

“In Campania, - ricorda Iapicca - grazie all’ex assessore al lavoro Gabriele, la disoccupazione è salita alle stelle mentre si scopre che, com’è accaduto per il progetto Isola, il suo assessorato pagava formatori per non formare e i senza lavoro per non imparare nulla e restare disoccupati. E si apprende anche che la Regione, che non ha esercitato i dovuti controlli, si è persino definita ‘parte lesa’ annunciando che si sarebbe costituita parte civile ad un eventuale processo”.

“E’ Gabriele invece - conclude il parlamentare del Pdl - che dovrebbe costituirsi subito, quanto meno al tribunale della storia politica recente della nostra disastrata Campania”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©