Politica / Politica

Commenta Stampa

Ieri il Cdm ha dato l’ok al decreto sul fisco

Ici: arriva l’emendamento che toccherà la Chiesa

Si partirà dal nuovo anno. L’ira dei salesiani

Ici: arriva l’emendamento che toccherà la Chiesa
25/02/2012, 09:02

ROMA – Alla fine il nodo riguardante l’Ici sugli immobili della Chiesa è stato sciolto. Il governo ha presentato un emendamento al dl liberalizzazioni, che prevede il pagamento della tassa, ora meglio nota come Imu, per tutti quegli immobili ecclesiastici in cui venga svolta attività commerciale: in questo modo viene annullato quel privilegio di esenzione di cui la Chiesa ha goduto fino ad oggi. La nuova normativa dovrebbe entrare in vigore a partire dal nuovo anno, il 2013, e non riguarderà le attività no profit.
L’emendamento è stato annunciato dal governo durante il Consiglio dei ministri dedicato all’approvazione del decreto fiscale: ma, a sorpresa, è stato presentato in relazione ad un altro decreto, quello sulle liberalizzazioni già in discussione al Senato, che passerà poi alla Camera per essere approvato entro il 24 marzo. Il gettito che entrerà nelle casse dello Stato con questa nuova tassazione per la Chiesa, secondo le prime stime, dovrebbe essere intorno ai 700 milioni all’anno. Ma cosa si farà di questi soldi? Quasi sicuramente, spiegano fonti dell’esecutivo, saranno destinati alla riduzione delle imposte.
Resta ora da chiarire un punto. Edifici come le scuole, gli asili nido privati e parificati sono enti commerciali oppure no? Per quanto riguarda l’eventuale applicazione dell’Ici alle scuole paritarie, i salesiani d’Italia non ci stanno e giudicano questa probabilità “nè giusta nè equa”. Il provvedimento, sostengono, sarebbe in contrasto con le leggi che prevedono che le scuole non statali “hanno i medesimi doveri e diritti delle scuole statali, poichè svolgono un servizio pubblico e concorrono ai medesimi fini”. La Cei, invece, per il momento saluta la decisione del governo con il silenzio.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©