Politica / Parlamento

Commenta Stampa

IERVOLINO SU CHIAIANO: "SI STA DRAMMATIZZANDO"


IERVOLINO SU CHIAIANO: 'SI STA DRAMMATIZZANDO'
29/09/2008, 16:09

 

Così il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino ha commentato le vicende legate all'ultima manifestazione contro la discarica svoltasi nel quartiere di Chiaiano: "Mi dispiace perché le reazioni dei cittadini sono dovute a delle paure per qualcosa che non deve far paura. Inoltre, qualcuno, i presidenti di Municipalità e qualche consigliere comunale, ha ricominciato ad agitare la questione". "A Chiaiano - ha proseguito il primo cittadino - è in atto la drammatizzazione di un problema che non è drammatico: il sito scelto non incide sull'abitato di Chiaiano e la costruzione è seguita direttamente dallo staff del sottosegretario Guido Bertolaso, in modo severo per garantire che non ci siano inquinamenti." Il sindaco ha sottolineato l'osservanza nei confronti del dialogo con i cittadini da parte del Governo, come testimoniato dalla sottoscrizione, avvenuta oggi, di un documento che garantisce 60 milioni di euro a titolo di compensazione per la scelta di Chiaiano per la costruzione della discarica. "I soldi - ha precisato la Iervolino - vanno nella linea delle richieste dei cittadini per l'acquisto delle cave dalla Fibe, per completare il progetto turistico, dove ci sono già 35 milioni di euro della Regione e ne saranno aggiunti 15, per destinare 2,5 milioni di euro per il parco dei Camaldoli e per le fogne." Per quanto riguarda invece i disordini provocati dalla manifestazione contro il razzismo che ha avuto luogo stamani a Pianura, la Iervolino ha detto: "Pianura è diventato un problema perché abbiamo un clima di intolleranza, a Napoli, che una città civile non dovrebbe avere", aggiungendo parole di condanna anche nei confronti dell'accostamento, giudicato a buon diritto insensato, tra sfrattati e immigrati ritenuti indesiderabili: "Questo ragionamento non sta in piedi - ha detto il sindaco - stiamo cercando alloggi nuovi ma anche loro devono capire che come hanno convissuto per anni a Pianura possono farlo in via provvisoria anche in un'altra zona di Napoli".

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©