Politica / Politica

Commenta Stampa

Il candidato intervistato da Raiuno

Ignazio Marino: Roma centro cristianità

“Con Alemanno umiliata cultura del merito”

Ignazio Marino: Roma centro cristianità
06/06/2013, 10:50

ROMA  -  E’ l’avversario diretto di Gianni Alemanno, Sindaco in carica di Roma Capitale, e in queste ultime fasi della campagna elettorale non le manda di certo a dire Ignazio Marino:
“Io mi sono sentito davvero umiliato quando la sera della via Crucis di Papa Francesco sono andato in via dei Fori Imperiali. Si finiva in una sorta di imbuto dove c'era uno solo maxischermo e non si poteva vedere il Papa ed ascoltare la sua parola. Noi dobbiamo restituire a Roma la dignità di essere il centro della cristianità”.
Queste le parole del politico per confermare la sua vicinanza di idee con il mondo cattolico durante la trasmissione televisiva di Unomattina su Raiuno. Marino ha poi aggiunto:”Roma è il centro del cristianesimo  ma anche la città che ospita la comunità ebraica più antica d'Italia, la moschea più grande d'Italia e il centro buddista più grande di tutta Europa. L'attenzione alle religioni deve essere centrale”. Poi il candidato Sindaco  si rivolge all’elettorato che non l’ha votato al primo turno dicendo: “Mi vorrei rivolgere innanzitutto agli elettori delusi dalla gestione del sindaco uscente. La cultura del merito, che dovrebbe essere uno dei valori delle tante persone che hanno votato a destra, è stata umiliata dalla cultura del familismo e dei privilegi .Mi rivolgo anche agli elettori del M5S dicendo loro che la trasparenza io l'ho utilizzata negli ultimi cinque anni da presidente della commissione d'inchiesta sul servizio sanitario nazionale, mettendo in rete, ad esempio, tutte le sedute. Agli elettori di Alfio Marchini dico invece discontinuità. Credo che bisogna davvero voltare pagina”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©