Politica / Regione

Commenta Stampa

III Commissione: Turismo, accelerare iter progetto legge organizzazione sistema turistico

Sommese: Condivisibile filosofia legge valorizza territorio

III Commissione: Turismo, accelerare iter progetto legge organizzazione sistema turistico
25/07/2013, 14:51

NAPOLI – “Accelerare l’iter per l’approvazione della legge regionale sull’organizzazione del sistema turistico in quanto prioritaria ed attesa per dare slancio ad un settore strategico per sviluppo socio economico e per il lavoro in Campania”: è quanto è emerso dai lavori della III Commissione consiliare permanente, presieduta da Giovanni Baldi (PdL), con la partecipazione dell’assessore regionale al turismo, Pasquale Sommese, la quale ha già approvato il progetto di legge (frutto dell’esame congiunto, ad opera della Sottocommissione, delle tre proposte di legge a firma, rispettivamente, Luciano Schifone/Sandra Lonardo/Angelo Polverino/Severino Nappi/Carlo Aveta; Bianca D’Angelo/Gennaro Mucciolo; Giuseppe De Mita, già assessore regionale al turismo, oggi, parlamentare) e ne sollecita l’approvazione da parte della Commissione Bilancio e Finanze al fine di poterla sottoporre al più presto al Consiglio regionale.

Sollecitazione condivisa dall’assessore Sommese il quale ha sottolineato che “è fondamentale dotare al più prestola Campaniadi una legge di sistema in un settore primario per lo sviluppo” e ha evidenziato che “il progetto di legge approvato dalla Commissione è basato su una filosofia condivisibile in quanto rispondente alle politiche di coesione europee e basata su un’articolazione strutturale - composta da Ambiti territoriali turistici omogenei, Poli turistici locali, Agenzia per la promozione turistica e bei beni culturali e servizi di informazione ed accoglienza – che valorizza il territorio e le sue vocazioni turistiche”.

A proposito di alcune criticità legate ad alcuni aspetti del modello di governance rilevate da associazioni di categoria, l’assessore Sommese ha annunciato che ascolterà i loro rappresentanti per un eventuale miglioramento del testo, tanto atteso dagli operatori e da tutto il territorio”.

D’accordo il Presidente Baldi che ha evidenziato “il proficuo lavoro svolto dalla Sottocommissione e dalla Commissione che, sulla base del più ampio ascolto e condivisione, hanno raggiunto l’obiettivo di approvare un testo di legge che delinea in maniera organica e strutturale il settore turistico, cruciale per lo sviluppo del territorio”.

Dello stesso parere il consigliere Luciano Schifone (PdL) per il quale “soprattutto in una fase così critica dal punto di vista economico e occupazionale, è fondamentale che il Consiglio approvi al più presto la legge regionale sul turismo che può essere uno strumento concreto per creare nuova economia e nuove opportunità occupazionali”.

“Senza mai intralciare i lavori pur non rinunciando ad evidenziare criticità e lacune  e offrire il nostro contributo per migliorare il testo, nella convinzione che turismo e beni culturali siano un segmento importante per l’economia Campana, il Pd  si è astenuto in occasione della approvazione del progetto di legge in Commissione” – ha spiegato Antonio Marciano, che ha aggiunto: “il punto più significativo sul quale abbiamo segnalato la nostra contrarietà è quello relativo al modello di governance: il Pd ritiene che debba esserci un’agenzia dotata di una struttura di gestione leggera nei numeri, autorevole nella sua capacità di individuazione delle scelte strategiche e di gestione, dove pubblico e privato possano condividere strategie e responsabilità. Abbiamo verificato con soddisfazione che tutte le associazioni di categoria e di rappresentanza del settore, su questo specifico punto, hanno sollevato le stesse nostre osservazioni critiche” . Detto ciò – ha concluso – “noi siamo pronti ad andare avanti su questo provvedimento e a lavorare se necessario giorno e notte - anche ad agosto - in Consiglio per approvarlo pur di dotarela Campania di una legge sul turismo”.

Sul tema è intervenuto anche il consigliere Angelo Consoli (Udc): “l’assessore Sommese ha dato prova di grande sensibilità e di rispetto nei confronti del lavoro svolto dalla Commissione su un settore fondamentale per lo sviluppo di tutto il territorio - dalle aree costiere a quelle interne – e di capacità di ascolto di tutte le parti coinvolte. A questo punto, il Consiglio approvi al più presto la legge regionale sul turismo con eventuali proposte migliorative”.

Per Gennaro Mucciolo (Pse) e Giuseppe Maisto (Caldoro Presidente), “la legge, attesa da trent’anni, deve giungere presto in Consiglio per dare una risposta immediata ed efficace al settore”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©