Politica / Politica

Commenta Stampa

Berlusconi: “Al governo e moderato liberale al Quirinale”

Il Cavaliere impone aut aut e minaccia ritorno alle urne

“Situazione economica tragica”

Il Cavaliere impone aut aut e minaccia ritorno alle urne
25/03/2013, 09:52

ROMA – Condizioni determinanti per Berlusconi, Bersani è avvisato: o il centrodestra governa insieme al Partito Democratico ed al Quirinale viene preso in considerazione un esponente di spicco della frangia moderata liberale, oppure si torna alle urne.
Ecco “ l’aut aut” di Berlusconi imposto al neo presidente del consiglio incaricato. Nella consueta telefonata , trasmessa da Canale 5, Berlusconi rilascia queste dichiarazioni:
“La situazione è chiara. O il Pd cambia linea e si apre rendendosi disponibile a un governo con il Pdl per far ripartire l'economia e dichiara l'impegno a far eleggere un moderato alla presidenza della Repubblica oppure si va al voto”, dichiarazioni che non lasciano spazio ad ulteriori interpretazioni.
Dopo la manifestazione romana di Piazza del Popolo, Berlusconi dichiara quasi aperta la campagna elettorale : “E' molto probabile che quella di sabato sia la prima manifestazione pubblica della nuova campagna elettorale”.
“Ci devono essere due cose non una cosa sola. Chiediamo un governo con l'inclusione del Pdl e un presidente della repubblica ad estrazione liberale e moderata”, non accetta altri compromessi il Cavaliere :
“La Lega è assolutamente insieme a noi e si presenterà assieme a noi nelle consultazioni”, replica il leader del Pdl, smorzando voci sull' eventuale distacco del Carroccio.
Bersani non avrebbe possibilità di scelta, la crisi economica lo pone con le spalle al muro: “Credo che sia colpevole perdere tempo perché la situazione economica è tragica, non è drammatica. Non credo che sia ipotizzabile un altro giro”, ha concluso il Cavaliere.

 

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©