Politica / Politica

Commenta Stampa

SI celebrerà il 17 marzo e sarà una festività civile

Il Cdm approva la "festa per l'Unità d'Italia"


Il Cdm approva la 'festa per l'Unità d'Italia'
09/03/2012, 16:03

ROMA - E' stata creata una nuova festività. Infatti il 17 marzo sarà la "Giornata della nascita dello Stato italiano, e sarà una festività civile, che quindi non comporterà la chiusura di uffici pubblici o la perdita di ore di lavoro. L'ha deciso oggi il Consiglio dei Ministri.
La data del 17 marzo non è casuale. Infatti in quella data nel 1861 venne formalmente unificata l'Italia. Resta da vedere se la cosa interesserà a qualcuno. Infatti la data che conta, per molti, è la nascita della Repubblica (2 giugno) o la data della liberazione dal nazifascismo (25 aprile).
Il 17 marzo non significa nulla, storicamente. Nel senso che il sud era già stato conquistato dai 40 mila lanzichenecchi guidati da Giuseppe Garibaldi, che strada facendo aveva devastato la Sicilia, la Calabria e la Campania; il resto dell'Italia era stato unificato dall'esercito sardo che aveva attraversato i vari staterelli in cui era divisa l'Italia centrale. Il 17 marzo è semplicemente la data in cui venne emesso un decreto legge che stabiliva l'unificazione e nulla più

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©