Politica / Politica

Commenta Stampa

Il deputato Idv Francesco Barbato in giro per le periferie di Napoli


Il deputato Idv Francesco Barbato in giro per le periferie di Napoli
28/06/2012, 09:06

Il deputato Idv Francesco Barbato domani, giovedì 28 giugno, alle ore 10, partecipa presso l’Auditorium in viale della Resistenza comp. 12, alla presentazione della mostra fotografica e catalogo del progetto: “Clik…ecco il mio quartiere”, venerdì 29 giugno alle ore 17.30 prenderà parte all’inaugurazione de “La Casa dei diritti” presso la sede della Coop. “L’Uomo e il Legno” in Viale della Resistenza, 15 su invito dell'Associazione Federconsumatori Campania e della Società Cooperativa Sociale “L’Uomo e il Legno”. Sempre venerdì, alle ore 20.45, nella villa comunale di Bacoli sarà su invito del Coordinamento delle Periferie alla proiezione (seguita da dibattito) di video e foto di alcuni siti locali: le piste ciclabili intorno ai laghi Fusaro e Miseno, il parco del Fusaro (realizzato nel 1782 da Luigi e Carlo Vanvitelli) e le cisterne termali d’età romana dette “grotte dell’acqua ”.



“La Casa dei diritti” vuole essere per Federconsumatori e la cooperativa “L’Uomo e il Legno” un luogo dove diverse realtà della società civile si uniscono per difendere i diritti negati e creare una nuova idea di società che metta al centro la partecipazione e la solidarietà.



Il progetto “Clik…ecco il mio quartiere”, ideato e curato dall’Ottava Municipalità (Piscinola, Marianella, Chiaiano, Scampia) di Napoli. I bambini hanno fotografato il proprio quartiere, offrendo con i propri scatti, spaccati di sensibilità straordinaria che ritraggono luoghi spesso guardati con troppa distrazione dagli adulti (fontana, piazza, punto d’incontro, parco, villa, strada, chiesa, etc..), appartenenti ai quartieri della Municipalità.



Il Coordinamento dei Comitati e dei Cittadini delle Periferie” è l'associazione delle frazioni di Bacoli e Monte di Procida, che dal 2009, promuove sul territorio migliori condizioni di vita per i cittadini cercando di superare il degrado socio-ambientale ed i quotidiani disagi. Da ultimo hanno denunciato come alcuni siti storico-ambientali invece di essere sfruttati per creare ricchezza sociale e giovane occupazione, siano ulteriormente depredati o ignorati dalle istituzioni.



“Sostengo pienamente queste iniziative – dichiara il dipietrista – perché i bambini sono il vero futuro di questo Paese ed io credo nelle future generazioni. Faccio i miei complimenti ai promotori ed agli organizzatori dell’evento-progetto augurandomi che ne seguano tanti altri ancora. Alzare l’attenzione sulle periferie è la maniera migliore per valorizzarle, Napoli non è solo piazza Plebiscito!”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©