Politica / Politica

Commenta Stampa

Il ministro Passera a lavoro per contenere gli aumenti

Il Governo contro rincari luce e gas, pronto il decreto


Il Governo contro rincari luce e gas, pronto il decreto
01/04/2012, 11:04

ROMA  - Il Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera , annuncia un intervento a breve contro gli aumenti  dell'elettricità e del gas, aumenti in programma   per il trimestre che va da aprile a giugno,  proprio nel momento più difficile della recessione. La bozza di decreto, che consiste nel tagliare il sostegno economico all'energia pulita, servirà secondo il Ministro "ad evitare che le bollette aumentino ulteriormente" riferendosi ai ritocchi previsti per maggio. Ecco il piano del governo per "ammortizzare" la botta
Liberalizzazione del mercato e avvio  della Borsa del gas - Liberalizzazione del mercato del gas.   Il Governo separerà  Eni, principale operatore, dalla rete di Snam e darà  l'avvio della Borsa del gas, sul modello di quella elettrica, per abbassare i prezzi. Contemporaneamente si darà una spinta per liberalizzare tutto il mercato dell’energia.
Stop agli incentivi sulle "rinnovabili" – Da un la utili  perchè  ha creato 150mila nuovi posti di lavoro e ha fatto risparmiare oltre 100 milioni di euro alle famiglie che si auto producono energia, dall’altro, però,    ha creato scompensi nel sistema. Sulle famiglie pesa il costo degli incentivi (fino ad un anno fa i più alti d'Europa), che sono andati tutti a carico delle famiglie, e adesso il governo vuole intervenire per rivedere i meccanismi di incentivazione.
Energia, non bisogna rivolgersi all'estero -  L'energia rinnovabile e quella tradizionale  devono essere usate al meglio per evitare di doversi rivolgere all'estero, occorrono quindi continui investimenti sulla rete che sono aumentati in relazione al boom delle energie verdi. L'autorità ha segnalato che: "Nell'aumento del 5,8% delle bollette elettriche l'effetto delle rinnovabili vale circa il 40%".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©