Politica / Politica

Commenta Stampa

Hanno votato contro la Lega e Alessandra Mussolini

Il governo Monti ha la fiducia alla Camera con 556 sì


Il governo Monti ha la fiducia alla Camera con 556 sì
18/11/2011, 15:11

ROMA - Alla fine è andata come previsto. Il governo Monti entra nel pieno dei suoi poteri, dopo la fiducia presa oggi alla Camera, dopo aver fatto la stessa cosa ieri al Senato. Ed è stata una fiducia con numeri da record: ben 556 sì e 61 no, un astenuto. A votare contro i parlamentari della Lega Nord, ma anche Alessandra Mussolini, indispettita da un passaggio delle repliche di Mario Monti, in cui il Presidente del Consiglio diceva che se il Parlamento toglieva la fiducia a lui, poi i cittadini avrebbero tolto la fiducia ai parlamentari.
Ora il governo può mettersi al lavoro. Il primo appuntamento è per lunedì, data in cui, come è stato detto dal Ministro Elsa Fornero, si terrà il primo Consiglio dei Ministri.
Una nota di colore: appena il vicepresidente della Camera Leone, del Pdl, ha dato il risultato del voto, chiudendo la seduta, c'è stato un vero e proprio fuggi fuggi. Più o meno tutti i deputati sono corsi a prendere i propri bagagli e poi via all'aeroporto (o alla macchina, per quelli che hanno l'abitazione vicina) per poter tornare a casa in vista del week end

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©