Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il governo pone la fiducia sulla legge per la sicurezza


Il governo pone la fiducia sulla legge per la sicurezza
12/05/2009, 10:05

Il governo ha posto la fiducia sulla legge sulla sicurezza. Anzi, per essere precisi, il Ministro dei Rapporti col Parlamento, Alfredo Vito, ha chiesto tre voti di fiducia, presentando tre maxiemendamenti che sostituiscono integralmente il testo della legge. Il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha immediatamente convocato la Conferenza dei Capigruppo, per decidere i tempi per le discussioni relative alla fiducia.
Non è che sia una novità, era già stato annunciato la settimana scorsa che sarebbe avvenuto. Ma certo è inquietante questo abuso dell'istituto della fiducia, nonostante i ripetuti richiami del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a non usarla così spesso e una maggioranza di un centinaio di deputati e di una quarantina di senatori per la maggioranza al potere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©