Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Rischiano di essere chiusi i processi in corso

Il Ministero sdogana i T-Red, nuove truffe in arrivo?


Il Ministero sdogana i T-Red, nuove truffe in arrivo?
05/05/2010, 13:05

ROMA - Torneranno per le strade i T-Red, i cosiddetti "semafori intelligenti". Si tratta di quel tipo di semaforo collegato. tramite un relè, ad un impianto fotografico che registra la targa di colui che è passato con il rosso. I T-Red erano stati ritirati dalla circolazione in quanto quelli che venivano commercializzati erano leggermente diversi dal modello omologato presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Inoltre c'erano stati numerosi casi di Comuni che avevano accettato di usare dei semafori dove il tempo di durata del giallo era ridottissimo; in questa maniera erano molti i guidatori che venivano beccati dalla macchina fotografica e quindi che si ritrovavano con una multa da pagare anche se erano passati regolarmente con il giallo.
Secondo il Ministero, anche con l'aggiunta del relè il T-Red mantiene la sua omologazione. Di conseguenza i comuni potranno utilizzarlo, se lo vorranno.
Questa decisione rischia di avere anche conseguenze sui processi in corso. Infatti c'è un processo in corso a Verona per l'utilizzo dei semafori non omologati, ed uno a Milano, contro la società Citiesse, per le multe ingiuste ottenute abbreviando il tempo di durata del giallo. Ed entrambi questi processi rischiano di essere cancellati da questa decisione del Ministero

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©