Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il ministro Romano dichiara lo stato di calamità per Sicilia e Marche


Il ministro Romano dichiara lo stato di calamità per Sicilia e Marche
10/06/2011, 10:06

“È stato dichiarato lo stato di calamità a seguito delle piogge alluvionali e persistenti che hanno colpito alcuni territori della Regione Sicilia e della Regione Marche, causando danni alle strutture aziendali nel periodo tra l’autunno 2009 e l’inverno 2010-2011. In questo modo, gli agricoltori situati nei territori delimitati, potranno far fronte ai danni subiti dalle strutture aziendali, alla ricostituzione delle scorte eventualmente compromesse o distrutte, mediante i contributi assicurati dal Fondo di Solidarietà Nazionale previsto dal decreto legislativo 29 marzo 2004 n. 102. Inoltre, potranno essere ripristinate le infrastrutture pubbliche a servizio delle attività agricole segnalate dalla Regione Marche, con oneri a carico del Fondo di solidarietà nazionale”.
Lo ha reso noto il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Saverio Romano, dopo aver firmato i decreti, inviati alla Gazzetta Ufficiale per la pubblicazione, con i quali ha dichiarato lo stato di calamità naturale a carico di alcuni Comuni, appartenenti alle Province di Agrigento, Palermo, Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino.
Per accedere agli aiuti previsti, i produttori agricoli devono dimostrare di aver subito danni superiori al 30% della produzione lorda vendibile.
Le domande di intervento potranno essere presentate alle autorità regionali competenti entro il termine perentorio di quarantacinque giorni dalla data di pubblicazione del decreto di declaratoria nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
I comuni interessati dal D.M. 12517 del 09/06/2011 PIOGGE ALLUVIONALI DAL 15/09/2009 AL 31/03/2010 sono:
Provincia di AGRIGENTO: CAMMARATA, CASTELTERMINI, SAN GIOVANNI GEMINI.
Provincia di PALERMO: ALIA, ALTOFONTE, BISACQUINO, CACCAMO, CAMPOFELICE DI FITALIA, CASTRONOVO DI SICILIA, CEFALA' DIANA, CHIUSA SCLAFANI, CIMINNA, COLLESANO, CORLEONE, GERACI SICULO, LERCARA FRIDDI, MARINEO, MEZZOJUSO, MISILMERI, MONREALE, MONTEMAGGIORE BELSITO, PALAZZO ADRIANO, PARTINICO, PETRALIA SOTTANA, PIANA DEGLI ALBANESI, POLIZZI GENEROSA, PRIZZI, ROCCAMENA, ROCCAPALUMBA, SAN GIUSEPPE JATO, SAN MAURO CASTELVERDE, SCILLATO, SCLAFANI BAGNI, TERMINI IMERESE, VENTIMIGLIA DI SICILIA, VICARI, VILLAFRATI.
I Comuni interessanti dal D.M. 12517 del 09/06/2011 PIOGGE ALLUVIONALI DAL 01/03/2011 AL 3/03/2011 sono:

Territori delimitati per i danni alle strutture aziendali:

Provincia di ANCONA: CASTELFIDARDO

Provincia di ASCOLI PICENO: CARASSAI, CASTEL DI LAMA, COLLI DEL TRONTO, CUPRA MARITTIMA, GROTTAMMARE, MASSIGNANO, MONSAMPOLO DEL TRONTO, MONTEFIORE DELL'ASO, MONTEPRANDONE, RIPATRANSONE, SAN BENEDETTO DEL TRONTO, SPINETOLI.

Provincia di FERMO: BELMONTE PICENO, FERMO, MONSAMPIETRO MORICO, MONTE GIBERTO, MONTE SAN PIETRANGELI, MONTE URANO, MONTEGRANARO, PONZANO DI FERMO, SANT'ELPIDIO A MARE, TORRE SAN PATRIZIO.

Provincia di MACERATA: CIVITANOVA MARCHE, CORRIDONIA, MACERATA, MONTE SAN GIUSTO, MONTECASSIANO, MONTECOSARO, MONTELUPONE, MORROVALLE, PORTO RECANATI, POTENZA PICENA, RECANATI.

Territori delimitati per i danni alle infrastrutture pubbliche a servizio delle attività agricole:

Provincia di ANCONA: AGUGLIANO, ANCONA, ARCEVIA, BELVEDERE OSTRENSE, CASTELBELLINO, CASTELFIDARDO, CASTELPLANIO, CERRETO D'ESI, CUPRAMONTANA, FALCONARA MARITTIMA, FILOTTRANO, GENGA, MAIOLATI SPONTINI, MERGO, MONTECAROTTO, MORRO D'ALBA, OFFAGNA, POGGIO SAN MARCELLO, POLVERIGI, RIPE, ROSORA, SANTA MARIA NUOVA, SASSOFERRATO, SERRA DE' CONTI, SERRA SAN QUIRICO.

Provincia di ASCOLI PICENO: ACQUASANTA TERME, ACQUAVIVA PICENA, APPIGNANO DEL TRONTO, ARQUATA DEL TRONTO, ASCOLI PICENO, CARASSAI, CASTEL DI LAMA, CASTIGNANO, CASTORANO, COLLI DEL TRONTO, COMUNANZA, COSSIGNANO, CUPRA MARITTIMA, FOLIGNANO, FORCE, GROTTAMMARE, MALTIGNANO, MASSIGNANO, MONSAMPOLO DEL TRONTO, MONTALTO DELLE MARCHE, MONTEDINOVE, MONTEFIORE DELL'ASO, MONTEGALLO, MONTEMONACO, MONTEPRANDONE, OFFIDA, PALMIANO, RIPATRANSONE, ROCCAFLUVIONE, ROTELLA, SAN BENEDETTO DEL TRONTO, SPINETOLI, VENAROTTA.

Provincia di FERMO: ALTIDONA, AMANDOLA, BELMONTE PICENO, CAMPOFILONE, FALERONE, FERMO, FRANCAVILLA D'ETE, GROTTAZZOLINA, LAPEDONA, MAGLIANO DI TENNA, MASSA FERMANA, MONSAMPIETRO MORICO, MONTAPPONE, MONTE GIBERTO, MONTE RINALDO, MONTE SAN PIETRANGELI, MONTE URANO, MONTE VIDON COMBATTE, MONTE VIDON CORRADO, MONTEFALCONE APPENNINO, MONTEFORTINO, MONTEGIORGIO, MONTEGRANARO, MONTELEONE DI FERMO, MONTELPARO, MONTERUBBIANO, MONTOTTONE, MORESCO, ORTEZZANO, PEDASO, PETRITOLI, PONZANO DI FERMO, PORTO SAN GIORGIO, PORTO SANT'ELPIDIO, RAPAGNANO, SANT'ELPIDIO A MARE, SANTA VITTORIA IN MATENANO, SERVIGLIANO, SMERILLO, TORRE SAN PATRIZIO.

Provincia di MACERATA: ACQUACANINA, APIRO, APPIGNANO, BELFORTE DEL CHIENTI, BOLOGNOLA, CALDAROLA, CAMPOROTONDO DI FIASTRONE, CASTELRAIMONDO, CASTELSANTANGELO SUL NERA, CESSAPALOMBO, CINGOLI, CIVITANOVA MARCHE, COLMURANO, ESANATOGLIA, FIASTRA, FIORDIMONTE, FIUMINATA, GAGLIOLE, GUALDO, LORO PICENO, MATELICA, MOGLIANO, MONTE CAVALLO, MONTE SAN GIUSTO, MONTE SAN MARTINO, MONTECASSIANO, MONTELUPONE, MORROVALLE, MUCCIA, PENNA SAN GIOVANNI, PETRIOLO, PIEVE TORINA, PIEVEBOVIGLIANA, PIORACO, POGGIO SAN VICINO, POLLENZA, PORTO RECANATI, POTENZA PICENA, RECANATI, RIPE SAN GINESIO, SAN GINESIO, SAN SEVERINO MARCHE, SANT'ANGELO IN PONTANO, SARNANO, SEFRO, SERRAPETRONA, SERRAVALLE DI CHIENTI, TOLENTINO, TREIA, URBISAGLIA, VISSO.

Provincia di PESARO e URBINO : ACQUALAGNA, APECCHIO, AUDITORE, BELFORTE ALL'ISAURO, BORGO PACE, CAGLI, CANTIANO, CARPEGNA, COLBORDOLO, FERMIGNANO, FRATTE ROSA, FRONTINO, FRONTONE, LUNANO, MACERATA FELTRIA, MERCATELLO SUL METAURO, MONDAVIO, MONTE CERIGNONE, MONTE GRIMANO TERME, MONTE PORZIO, MONTECALVO IN FOGLIA, MONTECOPIOLO, PEGLIO, PERGOLA, PESARO, PETRIANO, PIANDIMELETO, PIETRARUBBIA, PIOBBICO, SAN COSTANZO, SAN LORENZO IN CAMPO, SANT'ANGELO IN VADO, SANT'IPPOLITO, SASSOCORVARO, SASSOFELTRIO, SERRA SANT'ABBONDIO, TAVOLETO, URBANIA, URBINO.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©