Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il Ministro Romano interviene a Macfrut


Il Ministro Romano interviene a Macfrut
05/10/2011, 12:10

“Per tradizione e vocazione produttiva, l’Italia è leader in Europa nell’ortofrutta, e per questo il nostro impegno nel settore è costante. L’obiettivo è quello di assicurare un futuro di crescita stabile di questo importante segmento, salvaguardando il reddito degli agricoltori e puntando sulla qualità. Difendere le nostre produzioni di frutta e verdura significa tutelare – ha dichiarato il Ministro - l’agricoltura intera. Devo inoltre riconoscere ai produttori un grande sforzo nella difesa della qualità che noi promuoviamo in ogni modo.”

Con queste parole, il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Saverio Romano, ha inaugurato Macfrut 2011 questa mattina a Cesena.

“Questa Fiera si è saputa ritagliare uno spazio di fondamentale importanza, sia a livello nazionale sia internazionale, come momento di incontro e di riflessione per l’intera filiera ortofrutticola. Quella del Macfrut di Cesena possiamo ormai considerarla la prima vetrina europea del settore anche perché rivolge grande attenzione alle tematiche e alle problematiche di maggiore attualità.”

“Il comparto rappresenta – ha proseguito il Ministro - un quarto circa della Produzione lorda vendibile (PLV) agricola totale, visto che nel 2010 la PLV del comparto ortofrutticolo si è attestata in Italia attorno a 11,5 miliardi di euro. Ritengo inoltre opportuno ricordare, anche in questa occasione, che la frutta e gli ortaggi italiani sono garantiti da un sistema di controlli che li rendono sicuri. Da quando ho assunto l’incarico di Ministro delle Politiche Agricole ho dato massima priorità al tema della sicurezza e in questa sede mi preme ricordare l’impegno di organismi quali il Nucleo Antifrodi dei Carabinieri (NAC), l’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF), il Corpo Forestale dello Stato e, per la tutela della risorsa mare, la Guardia Costiera – Capitanerie di Porto”.

Il Ministro Romano ha poi ricordato alcune iniziative promosse dal Mipaaf a sostegno del comparto, volte a promuovere il consumo di frutta e verdura: “Ci siamo impegnati in particolare attraverso due campagne di sensibilizzazione come ‘Pesche in Spiaggia’ e ‘Frutta nelle Scuole’. Con la prima sono stati distribuiti gratuitamente 115.450 kg di pesche nei week end di agosto e settembre sulle spiagge di Emilia Romagna, Lazio, Sicilia e Veneto, raggiungendo oltre 600.000 bagnanti. Col programma comunitario “Frutta nelle Scuole”, rivolto ai bambini di tutta Italia dai 6 agli 11 anni, giunto alla terza edizione con l’anno scolastico 2011/2012, prevediamo di distribuire frutta a circa un milione di alunni”.

Infine il Ministro ha voluto sottolineare anche la dinamicità di due settori come IV gamma e biologico: “Considero di particolare valore la scelta degli organizzatori di MacFrut 2011 di dare rilievo a due settori attuali come questi. Come sappiamo, il segmento degli ortaggi di IV gamma nell’ultimo decennio ha registrato una forte crescita di consumi, che si sono quasi quintuplicati. Nei primi sette mesi del 2011 abbiamo assistito a un incremento degli acquisti del 7% in quantità e del 10% in valore. Secondo i dati Ismea, si stima per la IV gamma un valore al consumo di 800 milioni di euro, che potrebbe portarsi a 900 milioni a fine 2011. L’ortofrutta è anche la prima voce per consumi nel comparto dei prodotti biologici, con un peso del 22% circa sul totale degli acquisti bio. Nel 2010 si è registrato un aumento degli acquisti delle famiglie del 4,2%, andamento consolidatosi nel 2011 con un più 8,5% rilevato da Ismea nei primi 4 mesi dell’anno”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©