Politica / Politica

Commenta Stampa

Il ministro Romano su pacchetto agricoltura


Il ministro Romano su pacchetto agricoltura
07/11/2011, 11:11

“Siamo riusciti ad ottenere che nella legge di stabilità siano comprese importanti misure per l’agricoltura italiana. Queste misure contribuiranno ad un incremento dell’attività agricola e incentiveranno la produzione e concorreranno alla crescita del nostro Paese in una prospettiva di sviluppo sostenibile.”

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Saverio Romano annuncia le norme predisposte dal MIPAAF inserite nel maxiemendamento al ddl stabilità. “Prima di tutto per rilanciare l’occupazione in agricoltura e, soprattutto, agevolare i processi di ricambio generazionale nel settore agricolo è stata inserita una norma di immediata applicazione che consente l’acquisto da parte di privati dei terreni demaniali a vocazione agricola. Entro tre mesi dall’entrata in vigore della disposizione, infatti, l’Agenzia del demanio provvederà alla alienazione dei terreni di proprietà dello Stato, mediante trattativa privata o asta pubblica. ”

“In tali operazioni di dismissione del patrimonio immobiliare a vocazione agricola – ha sottolineato il Ministro - l’Agenzia ha l’obbligo di destinare almeno il 50% delle terre ai giovani agricoltori, anche organizzati in forma societaria. ”

“Inoltre in analogia a quanto già avviene per il settore dei Fondi strutturali, abbiamo promosso l’adozione di una norma che autorizza – ha proseguito il Ministro- il Fondo di rotazione della legge n. 183/1987 ad anticipare le quote dei contributi comunitari e statali previsti nell’ambito degli interventi UE attivati nei settori dell’agricoltura e della pesca. Si tratta di rilevanti risorse che saranno subito a disposizione degli agricoltori. Dopo la norma per i fondi ristrutturazione delle aziende agricole in crisi un altro provvedimento per dare liquidità alle aziende agricole che – ha concluso Romano - ne hanno ancora più bisogno in questo momento di crisi economico finanziaria.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©