Politica / Politica

Commenta Stampa

Il segretario Alfano minaccia l'AVentino contro i giudici

Il Pdl nel Tribunale di Milano, attacco alla magistratura


Il Pdl nel Tribunale di Milano, attacco alla magistratura
11/03/2013, 14:56

MILANO - Una manifestazione di piazza contro i magistrati non sono riusciti ad organizzarla; ma questa mattina circa 150 parlamentari del Pdl hanno invaso il Palazzo di Giustizia di Milano, arrivando davanti all'aula dove si tiene il processo Ruby. E qui hanno improvvisato una conferenza stampa, in cui Alfano ha attaccato la magistratura, chiedendo l'aiuto di Napolitano: "Abbiamo grande rispetto per il presidente della Repubblica e siamo dispiaciuti perché non volevamo esser qui, poi la situazione si è aggravata viste le notizie di stamani". Il riferimento è ai tre fatti giudiziari di questo week end: le tre visite mediche fiscali ordinate dal Tribunale per il ricovero di Berlusconi in ospedale; la mancata concessione del legittimo impedimento agli avvocati dell'ex premier Nicolò Ghedini e Piero LOngo impegnati oggi in una riunione di partito (anche se in verità già una volta il Tribunale aveva detto che era un impedimento per cui gli avvocati potevano farsi sostituire, ndr); il rinvio a giudizio immediato a Napoli per l'accusa di corruzione, con riferimento a De Gregorio. 
Alfano ha anche accusato i Pm di fare politica: "Stanno tentando di eliminarlo per via giudiziaria. E' uno scandalo ed io sono personalmente scandalizzato per le questioni giudiziarie. Ora vogliono portare a termine la cosa. Volevano eliminarci. Non ce l'hanno fatta con le elezioni e ora vogliono eliminare il nostro leader per via giudiziaria. Vogliono riscrivere per via giudiziaria 20 anni di storia. Si illude chi pensa di salvarsi da solo da questa ignominia". 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©