Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Una legge per riaprire il condono edilizio del 2003

Il Pdl prepara un altro condono edilizio tombale


Il Pdl prepara un altro condono edilizio tombale
12/03/2010, 14:03

ROMA - Lo scorso 17 febbraio il Pdl ha presentato un disegno di legge al Senato che prevede la riapertura, fino al 31 dicembre 2010, del condono edilizio che questa maggioranza approvò nel 2003. Ovviamente, possono essere condonati tutti gli abusi edilizi effettuati dalla scadenza del precedente, cioè dal dicembre 2004. SI tratta di un cosiddetto "condono tombale", cioè che permette di sanare qualsiasi irregolarità, anche la costruzione di immobili costruiti in zone con vincolo ambientale o paesaggistico.
Ufficialmente il condono è motivato dal fatto che, quando ci fu il condono del 2003, alcune regioni - Campania, Marche ed Emilia Romagna - emanarono leggi restrittive, che resero l'accesso al condono più difficoltoso. In realtà appare evidente che per tre regioni non è che si può devastare nuovamente l'Italia. E soprattutto non lo si può fare dopo le tante frane e smottamenti che flagellano il sud appena scendono due gocce di pioggia. Si tratta di una vera e propria istigazione a danneggiare quel po' di ambiente rimasto intatto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©