Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Norma su nautica da diporto per legalizzare la situazione

Il Pdl presenta un emendamento "salva-Briatore"


Il Pdl presenta un emendamento 'salva-Briatore'
07/06/2010, 16:06

ROMA - Ancora una volta una norma ad personam inserita in una legge. SI tratta del cosiddetto "ddl Brunetta", nel quale è inserito un emendamento che prevede agevolazioni normative, fiscali e previdenziali per tutti i "megayacht di proprietà di società di comodo, destinate al noleggio per finalità turistiche, con sede nei paradisi fiscali, che rientrano in Italia iscrivendosi nel Registro Internazionale", come ha detto la deputata Silvia Velo, del Pd. In pratica, i megayacht vengono equiparati alle imbarcazioni da diporto, come un gommone o un piccolo gozzo. Questa manovra permetterebbe ai tanti miliardari italiani che hanno quelle gigantesche imbarcazioni di farle ridiventare italiane, con una serie di agevolazioni che peseranno sul bilancio statale per decine o centinaia di milioni.
In pratica, la norma diventerebbe uno scudo a vantaggio di casi come quello di Briatore, perchè regolarizzerebbe il trucco fiscale che aveva usato (megayacht intestato a società in un paradiso fiscale ed affittato solo alla famiglia Briatore). Ma solo lui? Diceva Andreotti che a pensare male si fa peccato ma spesso la si azzecca. E il fatto che pochi giorni fa sia stato varato il megayacht di Piersilvio Berlusconi da 37 metri, dà da pensare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©