Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ma non è detto chi pagherebbe e le scuole non hanno soldi

Il Pdl presenta una legge su insegnanti di sostegno privati


Il Pdl presenta una legge su insegnanti di sostegno privati
26/05/2011, 18:05

ROMA - Il Pdl a quanto pare è deciso a mettere a ferro e a fuoco la scuola pubblica italiana. E' quello che si può dedurre dal disegno di legge presentato dai senatori del Pdl Francesco Bevilacqua e Antonio Gentile e discusso in Commissione al Senato. La legge prevede che gli insegnanti di sostegno, cioè quelliche aiutano gli studenti disabili, non siano più dipendenti pubblici, ma persone dipendenti di società private. Questo, secondo la premessa della legge, è un cambio necessario nell'ottica dell'autonomia scolastica.
In teoria potrebbe essere più o meno discutibile, come argomento. Ma la norma contiene un esplicito capoverso: "La norma non deve portare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica". Detto in parole semplici, questi insegnanti di sostegno privati, saranno pagati a spese della scuola che li adotta. Ma con quali soldi? Le scuole sono completamente al verde, dato che i fondi vengono continuamente decurtati e pagati in ritardo. Ci sono scuole che hanno crediti nei confronti del Ministero per centinaia di migliaia di euro. Se passasse questa legge, che ne sarebbe dei bambini disabili? Finirebbe che dovrebbero essere i genitori a pagargli l'insegnante di sostegno oppure tenerli a scuola, ma in una condizione dove non impareranno nulla.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©