Politica / Parlamento

Commenta Stampa

E' il contenuto di un emendamento al ddl sicurezza

Il Pdl propone le buste paga non rintracciabili


Il Pdl propone le buste paga non rintracciabili
30/11/2010, 17:11

ROMA - Nuova proposta anomala del Pdl, che farà discutere. SI tratta di un emendamento, a prima firma di Giorgio Stracquadanio, che propone di escludere la tracciabilità degli stipendi delle aziende che vincono appalti pubblici. Per essere più precisi, la legge attualmente dice, all'articolo 7: "dipendenti, consulenti e fornitori di beni e servizi rientranti tra le spese generali, nonché quelli destinati alla provvista di immobilizzazioni tecniche, sono eseguiti tramite conto corrente dedicato anche con strumenti diversi dal bonifico bancario o postale, purché idonei a garantire la piena tracciabilità delle operazioni per l'intero importo dovuto". L'emendamento Stracquadanio propone di cancellare dalla frase la parola "dipendenti", in modo da non rendere rintracciabili i pagamenti. Appare evidente che si tratta di un notevole aiuto per quella società che decidesse di servirsi di lavoro nero: lo pagherebbe in contanti e la Guardia di Finanza non potrebbe opporre nulla.
Ma l'idea non è piaciuta all'opposizione, come dimostrano le dichiarazioni di Donatella Ferranti, del Pd: "In questo modo si fa carta straccia delle norme per l'emersione del lavoro nero e si fa un regalo alle mafie".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©