Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Per vanificare le manifestazioni studentesche di domani

Il Pdl vuole approvare la legge Gelmini entro oggi

Per domani si prepara un controllo poliziesco più stretto

Il Pdl vuole approvare la legge Gelmini entro oggi
21/12/2010, 09:12

ROMA - Si prepara la contromossa del governo alla annunciata mobilitazione degli studenti universitari in vista dell'approvazione della legge Gelmini di riforma universitaria. Innanzitutto, il Pdl ha deciso di stringere i tempi, cercando di approvare il provvedimento al Senato entro oggi: si cercherà di respingere tutti gli emendamenti in modo da approvarlo definitivamente, senza un ulteriore passaggio alla Camera. Una cosa molto semplice da realizzare, dato che Fli ha già da tempo assicurato il pieno appoggio a questa legge, per quanto pessima.
In secondo luogo cambierà lo schieramento delle forze dell'ordine a chiusura della cosiddetta "zona rossa", cioè la zona che comprende Montecitorio, Palazzo Madama e via Grazioli, dove c'è la residenza del premier. Mentre martedì scorso ci fu una organizzazione pressochè statica, cosa che permise ai manifestanti di concentrarsi a proprio piacimento dove meglio lo ritenevano, questa volta sarà adottato una schema più dinamico, con gruppi mobili di poliziotti incaricati di seguire e controllare i capi dei manifestanti. Cosa più difficile del solito, dal momento che non si tratta di un corteo classico, con un solo nucleo organizzatore, ma è fatto di tanti gruppi che si coordinano. E questo rende più difficile delle forze dell'ordine un controllo sistematico dei manifestanti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©