Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Replica anche alle accuse di Grillo

Il Premier Letta chiede lavoro per i giovani alla Ue

"Lui insulta, io lavoro e mi occupo dei problemi”

Il Premier Letta chiede lavoro per i giovani alla Ue
10/05/2013, 15:36

BRUXELLES – Il Premier Enrico Letta, al termine dell'incontro con il presidente del Pe, Martin Schulz,   ha detto che "senza lavoro per i giovani non c'è speranza, nè per i paesi membri nè per l'Europa"ed ha ribadito la necessità che il prossimo Consiglio Europeo "si concentri su misure immediatamente applicabili per il lavoro giovanile.

Per Letta "l'Europa deve dare risposte" sulla disoccupazioni giovanile" arrivata a "livelli assolutamente insostenibili" ed è per questo che "chiediamo che il prossimo Consiglio Ue di giugno" si concentri su un "piano straordinario" sull'occupazione giovanile che vari subito misure concrete.

Il Premier ha trovato anche lo  spazio per replicare alle accuse mossegli da  Grillo:  "Lui insulta, io lavoro e mi occupo dei problemi. Io nel decreto toglierò lo stipendio ai ministri parlamentari, lui fatica a non far prendere la diaria intera ai suoi parlamentari che si ribellano", ha detto Letta.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©