Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Berlusconi in attesa di processo

Il premier sfrutterà il processo Ruby a fini politici


Il premier sfrutterà il processo Ruby a fini politici
05/03/2011, 09:03

Milano – Se fino a poche settimane fa Silvio Berlusconi sembrava vittima di una macchina infernale che sta mietendo vittime illustri sacrificandole all’altare del sesso e dei vizi privati, adesso le carte si sono scoperte, ed il premier sembra molto più sereno. La serenità di Berlusconi sul caso Ruby non gli viene solo da quello che suggerisce il legale Ghedini, ma anche dal fatto che il primo ministro vuol tramutare il processo in una campagna elettorale aperta in suo favore e contro la “sinistra giustizialista che utilizza le toghe per sovvertire il voto popolare”. Il fatto è, come sottolinea anche Ghedini che a Milano non hanno nulla in mano di sostanzioso, “nulla per cui valga la pena addirittura di celebrarlo questo processo”. Intanto ai giornalisti Ghedini conferma: “Sarà sempre presente in aula per smontare pezzo pezzo questa colossale montatura”. C’è chi conferma il dato dell’indice di gradimento del premier che va a rispondere davanti ai giudici, anche in considerazione della concomitanza elettorale. Le udienze cominciano il 6 aprile e vanno avanti. Intanto sul fronte elettorale si vota nella seconda e nella quarta settimana di maggio, 15 e 16 il primo turno delle amministrative, 29 e 30 il secondo. Secondo le statistiche queste coincidenze porteranno Berlusconi a stravincere nuovamente ed è lo stesso premier a sottolinearlo: “Non hanno le prove per condannarmi, Ruby ha sempre negato di aver avuto rapporti con me, i funzionari di polizia negano di essere vittime di una concussione. Cosa resta allora di tante pagine di giornali? Nulla, solo chiacchiere".


Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©