Politica / Politica

Commenta Stampa

Bersani a Monti : “ Nessuno tocchi il mio Polo”

Il Professore al leader Pd “ Faccia chiarezza nel suo Polo”


Il Professore al leader Pd “ Faccia chiarezza nel suo Polo”
06/02/2013, 16:26

ROMA -  Monti pretende chiarezza dal Pd e da Bersani, di contro il segretario risponde alla provocazione del Professore : “Il mio polo è il mio polo e che nessuno lo tocchi. A partire da lì, sono pronto a discutere”.
Dopo le dichiarazioni di Vendola che affermava un’inconciliabilità drastica tra Centrosinistra e Monti, il capo di Scelta Civica controbatte alle critiche: “Se davvero Bersani vuole collaborare, faccia chiarezza nel suo polo”, ha dichiarato a Verona.
Il Premier uscente commenta: “Il vero voto non utile per i moderati è quello per Pdl e Lega”, ha aggiunto poi Monti.
I panni sporchi si lavano in famiglia, e Pier Luigi Bersani  non ci sta alle intromissioni del Professore e specifica: “Vendola non si tocca, giù le mani dalla mia coalizione”.
Bersani, tuttavia, aveva specificato che una volta al governo si sarebbe chiarito il tutto, anche con Monti :“Basta leggere la carta d'intenti del centrosinistra: a contrasto di posizioni populiste abbiamo un'apertura a forze europeiste e costituzionali. Poi certo la convergenza si fa alla prova dei programmi", aveva dichiarato.
Il segretario del Pd  continua  chiarendo le sue affermazioni circa un’alleanza con il capo di Scelta Civica : “Vedremo se per fare le riforme o il governo”.
Una voce si alza dalla sinistra,  Antonio Ingroia  commenta tragicamente l’accordo possibile tra Bersani e Monti ,definendolo “la sciagura più grossa che si potesse annunciare”.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©