Politica / Regione

Commenta Stampa

Il programma del centro destra per la municipalità Vomero Arenella


Il programma del centro destra per la municipalità Vomero Arenella
08/04/2011, 11:04

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che, nei giorni scorsi, ha deciso di scendere in campo alle prossime elezioni amministrative, candidandosi alla presidenza della municipalità Vomero-Arenella per il centro-destra, ed offrendo i relativi emolumenti, una volta eletto, ai poveri della città, mettendoli a disposizione del cardinale Crescenzio Sepe, sta, in questi giorni, lavorando al programma.

“ E’ sotto gli occhi di tutti che questo vasto territorio dove risiedono circa 120mila abitanti, costituendo la municipalità più grande d’Italia, dal punto di vista abitativo, è nei fatti abbandonato, anche per l’assenza di una seria programmazione da parte dell’amministrazione comunale e degli attuali vertici della municipalità, come testimonia il dato che solo in questi giorni, dopo che la villa Floridiana è stata chiusa e che l’orario di funzionamento della funicolare di Chiaia è stato ridotto, vengono indetti due consigli, che invece avrebbero dovuto tenersi prima che i provvedimenti venissero adottati per evitare sia la chiusura della villa sia l’orario ridotto per la funicolare. Oggi assumono anche il sapore della beffa per i cittadini che, di conseguenza, nonostante gli inviti, non partecipano alle riunioni “.

“ Tra le priorità – annuncia Capodanno -sicuramente ci sono i problemi dell’ordine pubblico con il potenziamento del sistema di videosorveglianza, una diversa organizzazione delle forze dell’ordine con l’accorpamento degli ambiti di competenza sulla dimensione estensiva della municipalità, pur mantenendo i diversi presidi, sia per quanto riguarda i vigili urbani che la polizia di Stato. Inoltre bisognerà potenziare il sistema di pubblica illuminazione in molte strade e creare un posto di polizia fisso nell’area di San Martino “

“ Altro tema riguarda la viabilità ed i trasporti – prosegue Capodanno -, con la realizzazione dei parcheggi d’interscambio nell’area sottostante i viadotti della tangenziale e all’uscita all’Arenella, la creazione di percorsi con scale mobili sui vecchi percorsi pedonali della Pedamentina, del Petraio e di Calata S. Francesco, ed infine l’istituzione di una grande Ztl che parta da piazza Medaglie d’Oro e che comprenda buona parte dell’area collinare. La mobilità all’interno della municipalità dovrà essere garantita dall’istituzione, al posto degli attuali mezzi di trasporto su gomma inquinanti, da due linee circolari filoviarie a trazione elettrica che abbracceranno l’intera municipalità. Le funicolari ed il metrò collinare dovranno prolungare l’orario di funzionamento fino all’una di notte “.

“ Per l’urbanistica è previsto il recupero delle zone vecchie del Vomero, come Antignano, il Belvedere, la Pedamentina ed il Petraio, con il loro rilancio anche sul piano culturale-turistico – continua Capodanno -. Per il verde pubblico verranno sostituite tutte le alberature mancanti o morte nelle strade del quartiere. La villa Floridiana verrà aperta anche nelle ore serali con la programmazione di attività culturali e spettacoli. Infine verrà ripiantata una palma in piazza Vanvitelli “.

Capodanno sta anche lavorando ad altri temi, come quelli legati al commercio, al turismo, alla scuola e alla sanità, con un programma che verrà illustrato in un’apposita conferenza stampa nei prossimi giorni, dopo che verranno definite le candidature e si conosceranno i partiti che sostengono il candidato alla presidenza del centro-destra. Intanto nei prossimi giorni incontrerà il candidato-sindaco Lettieri per valutare l’opportunità che anche nel programma di quest’ultimo vengano inserite le priorità dell’area collinare della città.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©